instaNews

IFA 2013: giorno uno

image

Giornata ricca di presentazioni ieri all’IFA di Berlino, partendo da Sony, passando poi per Asus e concludendo con l’evento più atteso, quello di Samsung.
image

Partiamo in ordine; Sony ha presentato il nuovo Z1, il degno successore dello Z e che ne dovrebbe migliorare i difetti.
Partendo dal display si tratta sempre di un cinque pollici Full HD che sfrutta però una nuova tecnologia definita Triluminos che dovrebbe garantire una migliore resa anche ad angoli di visualizzazione importanti. L’altra grande novità riguarda la fotocamera, abbastanza critica sul modello precedente, da ben 20,7 mega pixel G Lens, un sensore, a detta del produttore, inferiore solo al Lumia 1020.
A completare il tutto una CPU Snapdragon 800 da 2,2 GHz, 2GB di Ram, memoria da 16 GB espandibile ed ovviamente impermeabilità IP55 e IP58.

image

Sempre in casa Sony hanno poi lanciato ufficialmente il nuovo Smartwatch 2, già visto qualche mese fa, e due ottiche fotografiche compatibili con qualsiasi smartphone Android e non.

image

Si tratta delle DSC-QX10 e QX100; la prima dotata dello stesso sensore dello Z1, la seconda invece di uno da 1 pollice a 20 mega pixel. Entrambe si collegano tramite Wifi ai vari smartphone e comunque vi invito a visitare il sito del produttore per eventuali notizie in più.

image

Passando ad Asus, c’è stato un completo upgrade dei Tablet. Partendo dal nuovo Fonepad 7, sempre equipaggiato con CPU Intel Atom e la possibilità di effettuare chiamate ed affiancato anche da una versione da 6 pollici.

image

Nuovo anche il Transformer Pad TF701T con un super display WQXGA (2560*1600) e CPU Nadia Tegra 4. Il suo punto di forza dovrà essere la batteria, che dovrebbe garantire ben 17 ore di autonomia. Infine, non meno importanti, i MeMO Pad, da 8 e 10 pollici. Rivisti leggermente ed entrambi equipaggiati con CPU quad-core e display IPS da 1280*800 pixel. Quest’ultimi andranno a “concorrere” nelle fasce medio-basse del mercato.

image

Infine Samsung, come detto prima, l’evento più atteso.
Subito ci sono stati presentati i prodotti in dieci minuti, poi Menomale sono entrati nel dettaglio.
Protagonista indiscusso il Note 3, con un nuovo design molto più squadrato e simile al primo modello. Display ancora più grande da 5,7 pollici Full HD e con tante novità software ed estetiche. Partendo dalle prime, tante nuove funzioni per la S-Pen con un nuovo menu stile Pie Control, un nuovo SNote integrato a pieno con Evernote ed la copia di Blinkfeed di HTC. Rivisto il multitasking, con la possibilità ora di effettuare il drag and drop da una finestra ad un’altra e di aprire la stessa applicazione su due finestre differenti. A livello estetico, Samsung ha stupito tutti con il retro del dispositivo, non più in plastica o almeno sembra così, ma in finta pelle con tanto di cuciture e finiture metalliche sulla cornice. A completare il tutto due versioni hardware, una con CPU Snapdragon 800 LTE e possibilità di registrare video in 4K ed una con CPU Exynos OctaCore 3G senza video in 4K. La batteria è da 3200mHa e si hanno ben 3Gb di Ram in grado di gestire tutte le novità software.

image

Presentato anche il nuovo Galaxy Note 10.1 2014, al quale però non è stato dedicato il giusto spazio; migliorato il display e integrate le novità software del Note 3.

image

Passando poi al “gingillo” che in molti aspettavo, il Galaxy Gear.
Ebbene anche Samsung, come sapevamo, ha deciso di entrare nel mondo degli smartwatch con un prodotto caro e da testare prima di un eventuale acquisto. Perché dico così? Beh hanno dichiarato un’autonomia di 25 ore, quindi una carica al giorno, e poi possiede un display SuperAmoled di cui bisogna verificare la visibilità diretta sotto il sole. Il display non è poi così grande come in molti si aspettavano, 1,63 pollici con risoluzione 320*320. Non male, ma bisognerà prima vederlo in opera.

Giornata ricca di prodotti e ricca di lavoro per me, speriamo in meno prodotti per i prossimi giorni.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.