instaNews

OnePlus One: successo o insuccesso?

OnePlus-OneForse è troppo presto per parlarne, o forse no, di certo OnePlus con il suo One sta facendo chiacchierare non poco l’intera comunità della Rete.

Il progetto, partito come una meteora, sembra aver raggiunto un successo totalmente inaspettato. Nessuno si aspettava una start-up di questo livello tanto da essere in grado di mettere in difficoltà giganti del settore come Samsung ed HTC.

Ovviamente non è tutto oro quello che luccica e di problemi ne hanno avuti anche loro.

Partiamo col dire che le mosse di marketing, per quanto interessanti, sono a mio parere molto sbagliate. Si è partiti prima con degli inviti e poi la successiva commercializzazione per tutti (che ad oggi non è ancora arrivata). Ok, inizialmente può essere una mossa vincente in grado di creare hype fra gli utenti, così come è stato, ma a lungo andare la frustrazione prende il sopravvento. Perchè? Beh esistono già rivenditori in Italia e nel mondo che rincarano il prezzo del dispositivo, per ovviamente guadagnarci sopra, e che ne hanno a disposizione diversi esemplari in vetrina mentre noi aspettiamo.

I primi difetti di fabbrica sono normali, ogni azienda li ha avuti (vedi anche Apple con l’iPhone 5), e l’assistenza non è affatto mancata, così come i problemi relativi al logo CE sulle scocche posteriori, sintomo di inesperienza nel settore. Da qui però possiamo capire che il supporto da parte dell’azienda c’è, esiste ed è reale, il che non è poco.

Pregi? Sicuramente il prezzo. Hanno puntato e stanno puntando su quello e lo stanno facendo nella maniera corretta. In pochi, fra coloro che lo hanno, si sono lamentati per qualche difetto ed anzi lo hanno solamente elogiato.

Come detto all’inizio forse è presto per definire tutto questo un successo oppure no, di certo le carte in tavola sono cambiate, i produttori ora devono fare molta più attenzione a questi piccoli grandi colossi che nascono rapidamente. Ad oggi si lo potrei definire un successo, 299€ per un dispositivo del genere e che ha mantenuto tutte le promesse sono in ogni caso ben spesi.

Ora non ci resta che attendere la commercializzazione globale per vedere la grande massa cosa ne pensa.

Eleonora Caltabiano

Appassionata alla tecnologia ed ai motori