instaNews
instaNews > Altro > ChromeOS: perchè non spopola nella didattica?

ChromeOS: perchè non spopola nella didattica?

Screenshot 2015-03-16 at 22.30.09Sto usando in maniera costante da circa 6 mesi, un Chromebook ovviamente equipaggiato con ChromeOS, il sistema operativo che Google ha pensato di realizzare per computer dotati di hardware poco prestante ma in grado di avere prestazioni più che interessanti.

Amo questo sistema operativo. Si, lo ammetto, ha delle limitazioni che però personalmente non sento nell’uso quotidiano e per l’uso che ne faccio.

Prevalentemente uso il Chromebook all’università e vi dirò che il fatto di avere una batteria prestante ed un sistema in grado di rispondere sempre in maniera ottimale a ciò che desidero fare, nei limiti accademici, lo rende uno strumento praticamente perfetto per tale uso.Screenshot 2015-03-16 at 23.08.44

Ultimamente, visto l’arrivo ufficiale di tanti prodotti interessanti anche sul mercato italiano, mi sono chiesto come mai non riesce a spopolare questo sistema.

In ambito didattico sarebbe l’ideale, credetemi. Economico, facile da usare e produttivo al 100%, cosa chiedere di più? Non ditemi che un professore non sarebbe in grado di gestirlo, lo ho lasciato a mia nonna per qualche minuto ed, a parte il menù a scomparsa automatica, dopo qualche minuto era perfettamente in grado di usarlo, cosa che non avvenne con Windows 8 ad esempio.

Allo stesso tempo le estensioni e le applicazioni dedicate iniziano ad essere sempre di più e sempre più interessanti. La limitazione hardware sinceramente la sento poco. Le applicazioni, se sono native per ChromeOS, funzionano bene anche sul mio hardware datato e non all’altezza di un Chromebook di ultima generazione.

Inoltre sviluppare su tale piattaforma, oltre che essere parecchio divertente, è estremamente facile. Di conseguenza portarlo all’interno di istituti ed università non è per nulla una cattiva idea, anzi direi che iniziare ad operare su questo genere di sistema potrebbe essere formativo oltre che portare ad emergere sviluppatori in uno store ancora non saturo.

Se sommiamo quanti computer ad oggi sono presenti nelle varie università e scuole di formazione, scommetto che il 90% sono con Windows XP ed in condizioni pietose a livello prestazionale. Perchè non fare un bel refresh educando le persone ad usare anche altri sistemi operativi ? Non dico per forza in tutte le scuole, ma almeno inizialmente in quelle in cui si studia informatica…

Spero davvero che ChromeOS possa crescere ancora ed in maniera migliore, ne ha le potenzialità e le capacità, se Google non farà cavolate.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.