instaNews

Tante critiche verso Dick Costolo, tutte gratuite?

Pochi giorni fa, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata la notizia della rimozione di Dick Costolo da CEO di Twitter a favore di Jack Dorsey, co-fondatore del social network.


Dick-CostoloLa decisione non è definitiva, anzi il nuo (ex) CEO avrà una posizione ad interim fino all’arrivo di una nuova figura carismatica ed in grado di rivalutare l’immagine del social network.

Sono state mosse secondo me fin troppe critiche verso Costolo, critiche immeritate e dettate forse dalla troppa foga di voler generare denaro piuttosto che valutare il piano globale che nel corso del tempo è stato portato avanti.

Importante, ai fini economici, la dichiarazione di Chris Sacca, uno dei più importanti shareholder di Twitter, il quale afferma il valore dell’azienda ed il suo aumento nei soli 5 anni dell’era Costolo.

Dall’altra parte della barricata possiamo dire che il social network, dopo una grande espansione iniziale, ad oggi si è leggermente arenato specie se confrontato con i rivali più stretti.

Prendendo ad esempio Facebook, nel corso di questi mesi, Zuckerberg ha saputo espandere la propria piattaforma acquistando diversi servizi interessanti che gli garantiranno, oltre che maggiori introiti, anche una migliore posizione sul mercato stesso.

Twitter invece? Poco o nulla di eclatante se non Periscope, venuto però alla ribalta solamente in questi ultimi mesi.

Tutti a condannare un uomo che nel bene o nel male ha realizzato dei grandi passi – lo sbarco in borsa in primis – rendendo comunque l’azienda visibile sul panorama globale. Forse meritava un’uscita di scena migliore?

 

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.