instaNews
instaNews > Tecnologia > Honor e Huawei: non era meglio rimanere uniti?

Honor e Huawei: non era meglio rimanere uniti?

Giusto qualche giorno fa sono stato ospite di Honor per l’evento italiano del nuovo Honr 6+, un dispositivo molto interessante e che viene proposto a 399 euro. Ma Honor, alla fine, è sempre Huawei e seppur le due aziende realizzino dispositivi interessanti molte volte vanno quasi a sovrapporsi.

huawei-x1-honorCapisco, in parte, il distaccamento di Honor dalla società principale, ma il fatto di lavorare non in simbiosi e proponendo dei prodotti delle volte simili con poche differenze fra loro ahimè mi suona sempre più strano.

Il nuovo Honor 7 ad esempio, pare essere molto simile ad il Mate 7 di Huawei presentato a settembre dello scorso anno. Allo stesso modo i dispositivi di fascia bassa di Huawei sono quasi tutti inferiori all’entry level di Honor, il 4X.

Ok, Honor ha una concezione meno premium dei prodotti e, tra le altre cose, vende solamente online e non tramite i negozi fisici. Huawei invece sta diventando sempre più il brand premium della società cinese con prodotti all’avanguardia, materiali superiori ed una pubblicità sempre più insistente.

Personalmente avrei preferito che magari Honor si prestasse di più al segmento di fascia bassa o comunque quello di smartphone venduti ad un prezzo di 250/300 euro al massimo, mentre Huawei solo i veri top di gamma. La distinzione in questo caso era ben diversa e netta.

Ovviamente le mie sono considerazioni puramente personali e come detto più e più volte apprezzo lo stesso l’ottimo lavoro che entrambe le società svolgono costantemente da qualche anno a questa parte.

 

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.