Tecnologia

Boxy, l’app per Inbox che prima non c’era

Utilizzo Inbox by Google praticamente dal suo rilascio al pubblico, mi ha sempre affascinato l’idea del rivoluzionare il modo di utilizzare le Email, però poi con il rilascio di iOS 9 e le nuove funzioni introdotte nella nuova versione di Mail.app su Mac OS X 10.11 El Capitan ho deciso di tornare ad utilizzare il Client di Default. E’ stata dura ritornare alle vecchie abitudini, però la presenza di un Client nativo ha addolcito l’involuzione.


Inbox_logo

Per un periodo ho anche utilizzato Mailbox, che però recentemente è stata abbandonata da Dropbox stessa e visti i problemi di sincronizzazione che avevo con l’applicazione nativa di Apple urgeva un cambiamento.boxy_logo

Proprio in questi giorni è stato rilasciato Boxy, un Client per Inbox che va a colmare l’assenza di un’applicazione ufficiale di Google, mi sembrava quindi il momento giusto per tornare a sfruttare a pieno i servizi Google.

L’applicazione è stata sviluppata da @frankdilo ed ha la grafica curata da @linuz90 che sono stati in grado di riprendere l’essenza della versione Online di Inbox mantenendo le stesse caratteristiche, caratteristiche che sono state inserite in un’applicazione perfettamente integrata nell’esperienza d’uso fornita da Mac OS X, con tanto di supporto al Notification Center ed una Reader Mode per leggere più comodamente eventuali Newsletter.

Questa ovviamente non vuole essere una vera e propria recensione, anche perché trattandosi di un Client Mail non c’è molto da dire, però posso assicurarvi che se avete un Mac e utilizzate Inbox per gestire la posta elettronica l’acquisto è quasi obbligatorio.

Mac App Store Link

About the author

Leonardo Razovic

Uno studente di Ingegneria Informatica di 20 anni appassionato di tecnologia con un serio problema di dipendenza da serie tv.