instaNews

Recensione: Aukey PB-N15 20000 mAh

Aukey PB-N15
Aukey PB-N15

Molto spesso Aukey significa sinonimo di qualità nonchè di powerbank. In questi mesi abbiamo provato diversi prodotti rimanendo sempre soddisfatti e non a caso anche la Aukey PB-N15 20000 mAh non ci ha per nulla deluso.

Confezione:

Confezione non in stile Aukey purtroppo. Abbiamo al suo interno solamente il caricabatterie ed un piccolo cavetto micro-USB che è troppo corto. Manca ahimè una pochette per trasportare la batteria, tipica ormai del produttore e che sarebbe stato vivamente consigliato specie nel nostro modello bianco.

Design e dimensioni:

Con dimensioni pari a 18,4 x 12,8 x 3,4 cm ed un peso che supera abbondantemente i 500 grammi, la batteria si mostra essere imponente nelle dimensioni, come d’altronde ci si poteva aspettare vista la capacità. Nel complesso il peso è abbastanza bilanciato, il mio consiglio però è sempre quello di inserirlo in fondo ad uno zaino così da averlo alla base e distribuire il peso.

Hardware:

Dotato di due porte USB, il dispositivo permette di ricaricare contemporaneamente due dispositivi di cui uno con la ricarica rapida.

Carina anche la possibilità di avere una torcia a led – con una notevole autonomia – semplicemente premendo due volte rapidamente l’unico pulsante presente sul powerbank.

Parlando dei tempi di ricarica posso tranquillamente dire che siamo nella stessa fascia degli altri prodotti di Aukey, niente di più niente di meno.

Videorecensione:


Conclusioni:

Con un prezzo di 29,99 euro questa batteria si pone come una delle migliori sul mercato. Ottima la costruzione ma se potete comprate la versione nera per evitare che vi si sporchi dopo due giorni d’uso, vista anche l’assenza della pochette.
Il mio consiglio ? Se avete come me un PC/Tablet da 10 pollici con Windows, Aukey PB-N15 20000 mAh è ciò che vi serve. Se invece vi serve qualcosa per caricare solamente lo smartphone e da tenere in caso di necessità nello zaino allora optate per qualcosa di più piccolo in termini di capacità.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.