Organizza i tuoi viaggi con Google Trips

Si avvicina il Google I/O 2016 e Google inizia a scaldare l’atmosfera con il rilascio di una nuova applicazione, Google Trips. L’applicazione in questione è Google Trips, non ancora presente sul Play Store e non ancora ufficialmente annunciata, ma è già reperibile l’.apk installabile sul proprio Smartphone Android. Può essere vista come un ibrido tra un assistente personale e un aggregatore di servizi che Google, in maniera più frammentata, già offre. Infatti organizza le nostre prenotazioni per voli ed alberghi analizzando le nostre email su Inbox e propone i migliori luoghi e locali secondo le valutazioni di Google Maps.

Splashscreen

Al primo avvio ci verranno proposte tre schermate che ben riassumono lo scopo dell’app, sicuramente molto apprezzata da viaggiatori più o meno esperti.

Schermata Principale

Una volta creato e selezionato un viaggio, azione automatica se si usa Gmail per le prenotazioni, è possibile avere sempre in tasca un piccolo compendio con le informazioni essenziali racchiuse in sei categorie:

  1. Reservations: L’elenco di eventuali biglietti aerei e prenotazioni per alberghi.
  2. Things to do: La lista dei migliori luoghi da visitare, con la possibilità di avere informazioni per arrivarci, orari di apertura e la possibilità di salvarli come preferiti.
  3. Saved places: Avete trovato un qualche luogo da visitare e lo avete salvato tra i preferiti? Comparirà sotto questa categoria.
  4. Food & Drink: Durante un viaggio trovare un luogo per mangiare non è sempre facile, in questo menù non solo troveremo la lista dei migliori ristoranti con relative informazione, ma anche una lista di piatti tipici del luogo.
  5. Getting around: Meglio prendere la Metro o un Bus? Qui troveremo tutte le varie informazioni sui mezzi pubblici.
  6. Need to know: Informazioni di vario genere, dagli ospedali alla valuta.

Per essere alla prima versione rilasciata in una sorta di Beta Pubblica l’applicazione sembra compiere bene il suo dovere, è esteticamente gradevole e tutto è raggiungibile attraverso menù per organizzati, riuscirà Google a ritagliarsi una fetta di mercato che per ora sembra monopolizzato da TripAdvisor?