Recensioni

Recensione: Huawei Watch 2

Durante l’Amazon Prime Day è arrivata l’offerta che stavo aspettando da tempo e non me la sono fatta scappare, oggi vi parlerò di Huawei Watch 2 in versione Sport.

Confezione

Dentro al “cubo bianco” troviamo, oltre allo smartwatch e al manuale cartaceo, la base di ricarica con aggancio magnetico e il caricabatteria usb da parete (uscita 5V 1A).

Design

Si capisce fin da subito che siamo davanti a un prodotto orientato verso il mondo “sport”, partendo proprio dal cinturino (sostituibile) in gomma leggermente rigida che restituisce al tatto una sensazione di robustezza e resistenza. Nella parte frontale, oltre al display, è presente la ghiera in ceramica (fissa). Lateralmente troviamo due pulsanti abbastanza grandi e facilmente raggiungibili: il primo in alto attiva il menù delle applicazioni mentre il secondo in basso, invece, è programmabile con un’applicazione a scelta. Infine il fondello è in acciaio.

Hardware

Iniziamo dal display AMOLED completamente circolare da 1.2″ con risoluzione 390×390 pixel, sempre ben visibile anche sotto la luce del sole grazie al sensore di luminosità per la regolazione automatica. Sotto la scocca troviamo il processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100 Quad-Core da 1.1GHz, 768Mb di ram e 4Gb di spazio archiviazione (di cui liberi metà circa). Non manca un piccolo speaker per la riproduzione musicale o per le chiamate. A completare la dotazione hardware troviamo il cardiofrequenzimetro, il barometro, il giroscopio, la bussola e l’accelerometro; mentre nel reparto connettività è presente il WiFi b/g/n 2.4GHz, il Bluetooth 4.1, il GPS e l’NFC. La batteria ha una capacità di 420mAh e la ricarica completa impiega circa un’ora.

Software

Huawei Watch 2 ha Android Wear 2.0 a bordo che permette, tra le numerose funzionalità, di avere il Play Store all’interno e quindi di poter scaricare ed eseguire le app in modo indipendente senza l’obbligo dello smartphone collegato. C’è, inoltre, la possibilità di attivare le gestures per scorrere il testo all’interno delle notifiche o delle schermate muovendo con decisione il polso (anche se a volte si fa prima con il dito). Presente anche Google Assistant (ex Google Now) che permette di eseguire azioni o visualizzare informazioni attraverso i comandi vocali, attivabile anche con la solita frase: “Ok Google”.
Nel complesso tutto il sistema gira fluido e senza caricamenti eccessivi: l’interfaccia grafica di Android Wear 2.0 nella sua semplicità è accattivante e abbastanza intuitiva; unico neo è la gestione dei quadranti che si attiva molto spesso involontariamente con gli swipe laterali. Nota negativa anche per la duplicazione di alcune app preinstallate che svolgono la medesima funzione (es. Allenamento di Huawei e Allenamento di Google Fit); inoltre andrebbe rivisto anche il comparto software per lo smartphone, per avere la sincronizzazione e visualizzare i dati in maniera completa occorre installare tre app distinte sul proprio telefono: Android Wear, Huawei Wear e Benessere.

Esperienza d’uso e Conclusioni

Ero alla ricerca da tempo di uno smartwatch Android e Huawei Watch 2 mi ha soddisfatto quasi pienamente. Nell’uso medio porta a termine tranquillamente due giornate lavorative. Al polso è leggero ma non troppo elegante (sto valutando seriamente l’acquisto di altri cinturini) e permette di gestire le notifiche e le chiamate veloci senza per forza tirare fuori il cellulare dalla tasca/zaino; inoltre grazie ai sensori integrati nel dispositivo viene monitorato movimento e battito cardiaco di tutto l’arco della giornata (dati abbastanza realistici solo se l’orologio è ben allacciato al polso) con suggerimento stretching se si è inattivi per più di un’ora. Discorso più complesso se lo si usa anche come sportwatch: i dati registrati durante le sessioni di corsa non combaciano con il Garmin Forerunner 225 (dispositivo che utilizzo per gli allenamenti). La distanza percorsa viene sottostimata, anche per colpa del fix GPS non velocissimo, mentre i battiti sovrastimati con punte oltre i 200 BPM; inoltre la batteria in queste sessioni non supera mai le 3 ore. In conclusione Huawei Watch 2 è un ottimo dispositivo che terrò al polso durante le giornate lavorative ma che non andrà a sostituire il mio Garmin durante gli allenamenti serali.

 

Walter Tomiati

Sono appassionato di ogni cosa che riguarda la tecnologia. Nel tempo libero sviluppo applicazioni Android (@Tomiati Dev).