Come fare il backup delle foto su iPhone automaticamente • instaNews
Tecnologia

Come fare il backup delle foto su iPhone automaticamente

Nelle ultime settimane ho cercato di trovare la migliore soluzione per tenere ordinate le mie fotografie sull’iPhone ed avere un backup completo salvo eventuali catastrofi.Backup foto iPhone

Come effettuare il backup delle fotografie del vostro iPhone? Ci sono tre semplici alternative:

  • iCloud Photo Library;
  • Google Foto;
  • Amazon Prime Photos.

È difficile scegliere il servizio migliore ma allo stesso tempo, avendoli provati tutti e tre, voglio darmi la mia opinione in merito.

iCloud Photo Library

Partiamo dal primo servizio in esame, quello incluso da Apple: iCloud Photo Library.

Il mio consiglio è quello di utilizzare il piano base del servizio a pagamento di Apple che mette a disposizione ben 50GB di spazio di archiviazione per 0,99 euro al mese.

Come attivare il servizio? Semplicemente seguendo questo percorso Impostazioni>Foto e fotocamera>Libreria foto di iCloud.

A questo punto partirà automaticamente l’upload delle vostre foto solo se sarete sotto rete Wifi, niente caricamenti tramite 4G/LTE.

Google Foto

Il servizio di Google è probabilmente il più diffuso del settore grazie ad una potenza di fuoco maggiore ed ad un funzionamento generale migliore. C’è il piano gratuito, quello che consiglio se non volete spendere nulla, che fa il backup delle foto fino a 16 megapixel ed i video in 1080p, altrimenti con quello a pagamento a soli 2 euro al mese avrete 100 GB di spazio.

Il funzionamento su iOS è abbastanza buono e vi permette di caricare anche le foto sotto rete dati. Il problema è che dovrete lasciare l’applicazione aperta per via delle numerose limitazioni del sistema operativo di Apple. Una volta spento il display non continuerà l’upload purtroppo.

Come attivare il servizio? Scaricare l’applicazione dallo store, accedere al proprio account Google, inserire la modalità di caricamento delle foto e via tutto in automatico.

Amazon Prime Photos

Come il servizio di Google anche questo risulta gratuito, almeno in parte. Se avete un account Amazon Prime allora sarà compreso, altrimenti dovrete acquistare dello spazio voi stessi.

Il funzionamento è identico a Google Foto con la possibilità anche qui di caricare solo a display accesso e di rivedere piano piano tutte le foto dal vostro iPhone.

Come attivare il servizio? Scaricare l’applicazione dallo store, accedere al proprio account Amazon, inserire la modalità di caricamento delle foto e via tutto in automatico.

Quale scegliere?

Se avete solamente un iPhone e magari ruotate intorno all’ecosistema Apple con un Mac o un iPad allora senza dubbio iCloud Photo Library. Se invece siete degli utenti che fanno la spoletta fra Android ed iOS allora Google Foto, magari nella versione gratuita, è la vostra opzione migliore.

Quale uso io?

La questione è più complessa di quello che possa sembrare, vi spiegherò poi il perché, ma alla fine ho scelto il iCloud Photo Library come principale e Google Foto gratuito come backup secondario, non si sa mai nella vita.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.