Come fare il backup delle foto su Android automaticamente • instaNews
Tecnologia

Come fare il backup delle foto su Android automaticamente

Dopo l’articolo sul backup delle fotografie su iOS in molti mi hanno chiesto di provare vedere quali opzioni sono presenti per Android.
Backup foto con Android

Al momento la concorrenza non è poi così spietata e ci sono giusto un paio di servizi, sotto elencati, che mi hanno dato la possibilità di essere tranquillo di avere sempre le mie foto a disposizione.

Ci sono tre semplici alternative:

  • Dropbox;
  • Google Foto;
  • Amazon Prime Photos.

Dropbox

Partiamo dal primo servizio in esame, forse il più anziano del mercato e quello che in molti hanno spesso sottovalutato: Dropbox.

Non ci sono alternative al piano a pagamento da 9,99 euro al mese per avere addirittura 1TB di spazio a disposizione. Troppi, peccato che non ci siano vie di mezzo purtroppo.

Come attivare il servizio? Registrarsi su dropbox.com e scaricare la relativa applicazione sul proprio dispositivo.

A questo punto partirà automaticamente l’upload delle vostre foto sia sotto rete wifi che sotto rete dati, se voi vorrete, anche a display spento.

Google Foto

Il servizio di Google è probabilmente il più diffuso fra gli smartphone Android nonché forse il migliore nel suo complesso. C’è il piano gratuito, quello che consiglio se non volete spendere nulla, che fa il backup delle foto info a 16 megapixel ed i video in 1080p, altrimenti con quello a pagamento a soli 2 euro al mese avrete 100 GB di spazio (questa è una vera alternativa).

A differenza di iOS l’upload avverrà in background senza che voi nemmeno ve ne accorgiate.

Come attivare il servizio? Scaricare l’applicazione dallo store, accedere al proprio account Google, inserire la modalità di caricamento delle foto e via tutto in automatico.

Amazon Prime Photos

Come il servizio di Google anche questo risulta gratuito, almeno in parte. Se avete un account Amazon Prime allora sarà compreso, altrimenti dovrete acquistare dello spazio a parte.

Il funzionamento è identico a Google Foto.

Come attivare il servizio? Scaricare l’applicazione dallo store, accedere al proprio account Amazon, inserire la modalità di caricamento delle foto e via tutto in automatico.

Quale scegliere?

Indubbiamente Google Foto è la scelta migliore. Potete scegliere un piano a pagamento, il più basso, per stare sicuri con la qualità ma allo stesso tempo non avrete un client desktop su cui poter lavorare ma solo l’interfaccia web. Dropbox è valido, peccato non abbia dei tagli inferiori.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.