Tecnologia

Non è nemmeno arrivato e già tutti sono contro Ho.

Ho. Mobile di Vodafone ha creato un po’ di scompiglio in Rete alzando già un polverone.

Ho. è il nuovo operatore virtuale di Vodafone che ha creato non poco scompiglio in questo finale della prima settimana estiva ufficiale.

In Rete ho letto sin da subito parecchi commenti a riguardo, come sempre mediamente schierati a metà fra i positivi ed i negativi. Eppure all’atto pratico è tutto nuovo ed ancora difficile da decifrare.

Ovviamente io, da buon pioniere come con Iliad, ho deciso di acquistare la scheda per testare il servizio e, nel caso proprio come con iIliad, decidere di mantenere il tutto a fronte di un’uscita da un altro operatore. Il risparmio, al netto della rete Vodafone, potrebbe essere interessante anche se ormai sappiamo che ci sono mille offerte Operator Attack che mettono a disposizione anche un pacchetto non troppo diverso da questo.

Ad ogni modo ho letto alcune critiche sensate relativamente ad alcuni argomenti che l’azienda non ha sbandierato ai quattro venti pur dicendo ho tutto chiaro. Per quanto riguarda la situazione relativa alla questione delle telefonate illimitate (limitate a 160 minuti giornalieri in realtà), c’è poco da dire perché lo fanno praticamente tutti. Si parla di un “utilizzo corretto” del servizio, ergo senza abusarne come un po’ in tutte le cose. Per quanto riguarda invece la strozzatura della connessione, sinceramente mi sembra più una critica che mira a distruggere il servizio senza averne una reale utilità. A meno che non utilizziate una scheda di questo genere come adsl domestica, cosa avrebbe di male una connessione da ben 60 Mbps in download? Realmente cercate tutti quanti il massimo della prestazione su un cellulare? Per cosa poi, per aprire rapidamente Google.it? Dai, su. Critichiamo quando è giusto, non quando è del tutto superfluo. La limitazione ci sta, è corretta e permette di contenere i costi e di dire che se vuoi il massimo dalla rete Vodafone scegli Vodafone e non Ho. come giusto che sia in questo genere di società.

Detto questo per ora attendo di provare la scheda e di fare lo stesso percorso di Iliad ben cosciente che non sono davanti ad un operatore fisico, bensì ad uno virtuale.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.