instaNews
instaNews > Intrattenimento > Martin Garrix e quella passione che quasi nessuno ha negli occhi

Martin Garrix e quella passione che quasi nessuno ha negli occhi

Di recente ho riscoperto più da vicino la musica dance/elettronica notando come ormai in pochi mettano l’energia di Martin Garrix.

Come detto in apertura, mi sono finalmente riavvicinato al mondo della musica dance ed elettronica, quella con cui sono sostanzialmente cresciuto negli anni delle scuole superiori. Al netto dei gusti personali e delle preferenze di ognuno di noi, ho scoperto come il semplice ascolto di queste canzoni riesca a stravolgere completamente il mio umore in positivo.

Detto questo ho recuperato tutte le ultime performance dell’ultimo anno circa vedendo, prima o dopo non importa, i più grandi della scena mondiale. Parliamo di star importanti e con alle spalle magari delle grandi carriere oltre che dei grandi contratti. Tanti e forse troppi per il mondo moderno ma la musica è una forma di arte per cui ognuno è libero di esprimersi come meglio crede.

Fra tutti però c’è un ragazzo giovane anzi giovanissimo, che mi ha impressionato. Conoscevo Martin Garrix, ma guardandolo da vicino e nelle sue performance, si nota come lui metta non il 100% e nemmeno il 110% ma il 200% in ogni singola canzone. Non negli effetti delle luci, nella scenografia ecc ecc quello si c’è e fa da corredo. A lui ciò che realmente interessa è il suo pezzo, la sua traccia e chi gli è davanti possa saltare e ballare come non mai. Non ho visto in nessuno degli altri “grandi” quella voglia e quella convinzione che il dj numero 1 al mondo ha al momento.

Forse, giusto per essere un pelo nostalgico e romantico, l’ultimo era stato Avicii che però poi è stato inghiottito da questo mondo tanto bello quanto cattivo. Il piccolo Martin ha una carriera lunga, lunghissima e potrà facilmente rimanere a quei livello per tantissimo tempo. Speriamo sol oche ci resti con la stessa grinta e forza con cui apre ogni esibizione.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.