instaNews
instaNews > Tecnologia > Intesa Sanpaolo ed Apple Pay, finalmente insieme

Intesa Sanpaolo ed Apple Pay, finalmente insieme

Dopo oltre un anno e mezzo finalmente una delle banche più diffuse ed utilizzate in Italia introduce il supporto ad Apple Pay, da oggi infatti sarà possibile pagare attraverso Apple Pay con le Carte di Credito (e non Bancomat) di Intesa Sanpaolo.

 

L’attivazione del servizio è gratuita ed è disponibile su tutte le carte di credito appartenenti ai circuiti Visa e Mastercard, incluse anche le carte prepagate Superflash e le carte di debito XME Card. Vi ricordiamo che quando si utilizza Apple Pay, il numero della carta non viene mai memorizzato, né sul dispositivo, né sui server Apple. Viene invece assegnato un numero identificativo univoco, criptato e archiviato in modo sicuro nell’elemento protetto del proprio dispositivo. Ciascuna transazione è autorizzata con un unico codice di protezione dinamico, che cambia di volta in volta.

Oltre alla sicurezza il vantaggio principale è indubbiamente la comodità del servizio. Utilizzo Apple Pay da svariati mesi grazie a Widiba e vi assicuro che la comodità di effettuare un pagamento con lo Smartphone (o perché no, con l’Apple Watch) si percepisce, anche grazie alla grande diffusione del servizio.

Se siete clienti Intesa Sanpaolo e possessori di un iPhone 6 o successivi vi consiglio dunque di attivare Apple Pay e provare personalmente il servizio. Vi lascio con il link al sito ufficiale della banca che spiega come andare ad attivare Apple Pay con Intesa Sanpaolo.

Leonardo Razovic

Uno studente di Ingegneria Informatica di 22 anni appassionato di tecnologia con un serio problema di dipendenza da serie tv