instaNews
instaNews > Sport > Higuain via dal Milan sarebbe un altro fallimento

Higuain via dal Milan sarebbe un altro fallimento

Gonzalo Higuain è pronto a lasciare il Milan dopo nemmeno sei mesi dal suo arrivo in pompa magna.

Non c’è tregua per il Milan che ancora una volta vede allontanarsi la pace e la serenità nonostante il periodo di festa che stiamo tutti quanti attraversando. Eppure la bomba lanciata in queste ore è più che mai concreta tanto da sbilanciare anche gli stessi dirigenti milanisti di fronte ad un problema del genere. Higuain può seriamente lasciare il Milan creando una voragine non da ridere all’interno dell’intera società milanese.

Già perché oltre al problema tecnico, il Milan dovrebbe cercare un sostituto, questa sarebbe un’altra grande sconfitta per la società che tanto voleva fare bene ad inizio estate ma che poi non ha concretizzato quanto di buono invece si era intravisto. Perdere e far smarrire un giocatore come il Pipita non è da tutti e lo stesso numero 9 ha più volte manifestato rabbia e decisione contro tutto e tutti. Che il suo passaggio al Milan fosse un passio indietro per la sua carriera era chiaro sin dall’inizio, ma quando la Juventus lo ha messo alla porta non c’erano tante altre soluzioni. Più che altro il problema tornerebbe ad essere della stessa società di Torino la quale potrebbe rivedere in estate rientrare un giocatore spento, senza motivazioni e nuovamente con la valigia in mano pronto a partire.

Il Milan ha floppato, sino ad oggi. Ancora di più la sua nuova società con i mille propositi. Al netto di tutto stiamo parlando di una squadra senza anima e senza spirito che sta ripercorrendo un po’ quanto fatto e detto in estate con Bonucci. Lì fu un anno, oggi invece sei mesi con Higuain. Eppure il Milan una volta era un lido di grande interesse, non di passaggio o di messa in punizione per i calciatori delle altre squadre.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.