instaNews
instaNews > Intrattenimento > Netflix, Apple, Disney & Co: addio TV

Netflix, Apple, Disney & Co: addio TV

La televisione sta per cambiare ed il 2019 sarà l’anno dell’addio definito ai vecchi concetti conosciuti sino ad oggi.

Se ancora aveva dei dubbi, diciamo che il 2019 sarà l’anno in cui la nostra televisione così come l’abbiamo conosciuta sino ad oggi cambierà completamente. Siamo infatti davanti all’anno che stravolgerà tutti i canoni tradizionali portando finalmente sul mercato qualcosa di diverso, nuovo e che permetterà di avvicinare noi tecnologici a questo mondo ancora di più.

Netflix è al momento il re del mercato, Disney sta arrivando in grande stile ed Apple sembra ormai pronta a sbarcare con tanti titoli già pronti. Insomma se pensavamo che non potesse cambiare nulla, ci stava sbagliando di grosso anzi potremmo anche dire che finalmente si potrebbe avere qualcosa di diverso e finalmente innovativo anche sotto vari punti di vista. In primo luogo finalmente potremmo avere tutta la nostra televisione sempre con noi grazie ad Internet. In secondo luogo diventeremmo praticamente noi i registi di quanto vorremmo vedere ogni giorno ad ogni ora ed in ogni singolo momento.

Sul fattore pubblicità però non ci metterei la mano sul fuoco. Certo 10 euro al mese di Netflix e per ogni altro servizio iniziano a fare cumulo, ma bisognerà vedere se nel lungo periodo l’assenza della pubblicità continuerà o se prima o poi verrà adottata una strategia in stile YouTube. Certo è che in questo modo la clientela sarà molto più libera di fare e vedere cosa e come vuole e questo concetto lo si potrà estendere anche alla bolletta ed ai pagamenti che si potranno stoppare in ogni singolo momento.

Butteremo i televisori? Assolutamente no, anzi. Li vorremo sempre migliori e sempre più connessi ed evoluti. Però va detto che in questo modo cambieranno tante cose e le persone, almeno ancora per una o due generazioni presenti oggi, dovranno eventualmente adattarsi per stare al passo.

Sarà molto interessante capire gli scenari futuri di grande aziende come Rai e Mediaset. Cosa potrebbero diventare?

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.