instaNews
instaNews > Recensioni > Accessori > Recensione: HUB Inateck USB-C 9 in 1, quasi perfetto

Recensione: HUB Inateck USB-C 9 in 1, quasi perfetto

Da qualche giorno sto giocando più da vicino con il mio MacBook Pro ed un accessorio che è entrato ufficialmente e di diritto dentro il mio zaino giornaliero. Parlo di questo ottimo HUB USB-C di Inateck 9 in 1.

Ammetto che sono sempre stato molto scettico su questi prodotti per via delle problematiche legate ad un cattivo uso della porta USB-C e dei mille problemi che ha portato con sé. Non a caso da quando sono passato all’adattatore originale di Apple, seppure sia molto costoso, il mio MacBook Pro non ha mai mostrato il fianco ed anzi si è dimostrato molto più concreto e soprattutto stabile nel trasferimento dei file e/o nella ricarica della batteria.

Sono partito quindi con l’usare questo dock con le pinze salvo poi rimanerne conquistato giorno dopo giorno per la sua ottima resa e le sue prestazioni generali. Inizio subito dicendo che, purtroppo, non è presente una custodia di trasporto che invece secondo me ci doveva essere assolutamente (anche per via del prezzo a cui viene venduto). Riporto questo per il semplice motivo che essendo realizzato in plastica nella parte esterna a lungo andare tenderà a rovinarsi ed eventualmente anche a graffiarsi molto facilmente se non ci si fa attenzione. L’essere realizzato in questo materiale sicuramente permette di avere un peso ridotto e quindi minore impatto sullo zaino in generale. Nota positiva tanto quanto negativa è il cavo di collegamento. È stato studiato in maniera geniale ma allo stesso tempo è un cavo piatto per cui estremamente poco flessibile e molto condizionato dalla posizione del notebook oltre che dalla ovvia lunghezza ridotta.

Dal punto di vista della connettività siamo davanti potenzialmente ad un prodotto che non dovrebbe avere mezza rinuncia. C’è tutto partendo dalla porta HDMI con il supporto al 4K arrivando fino alla porta VGA. C’è l’ethernet oltre a due porte USB-C di cui una per la ricarica ed una per il trasferimento dei file. Sono anche presenti due porte USB A 3.0 ed un doppio slot microSD ed SD per spostare e trasferire i file. Durante l’utilizzo non ho mai riscontrato qualche problema e devo dire che anche il trasferimento di grossi file è filato sempre liscio come l’olio. Di contro devo dire invece che nel collegamento tramite HDMI mi è capitato che alcuni monitor venissero visualizzati con una sorta di alone sopra di essi mentre se riprovavo con il mio adattatore Apple il problema non era affatto presente. Scalda? Si, a differenza di quello che viene detto e pubblicizzato così come tutti gli altri prodotti di questo genere.

Conclusioni

Il costo è superiore ai 60 euro su Amazon e dovete capire bene se può valere al caso vostro oppure no. Per me è una soluzione comoda e che mi permette di avere in un’unica soluzione un singolo prodotto riducendo peso e spazio. Lo sto usando ed ho fatto cambio con il mio adattatore ufficiale di apple visto che riesco anche ad avere potenzialmente una connessione LAN cablata oltre che la possibilità di leggere le schede SD e microSD. Non mi avesse dato quei problemi con alcuni monitor e non avesse scaldato sarebbe stato un prodotto perfetto e da 5 stelle.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.