instaNews
instaNews > Sport > Los Huevos di Cristiano Ronaldo

Los Huevos di Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo è stato il mattatore della sera di Champions contro l’Atletico Madrid senza se e senza ma.

img

Nell’ambiente Juventus c’era la convinzione di poter fare bene e di poter battere l’Atletico Madrid passando il turno. In città si respirava un’aria di convinzione generale che nessun’altra squadra ha forse mai avuto. Insomma a posteriori è facile dire che era possibile, ma dopo il due a zero dell’andata non era per niente scontato.

Alla fine tra Ronaldo e Simeone ha vinto ancora una volta il portoghese che dopo aver punito per anni i rivali dell’Atletico infrangendo i loro sogni, gli ha tolto anche la possibilità di chiudere un ciclo e giocare una potenziale finale di Champions League in casa al Wanda Metropolitano. Una bella sberla senza dubbio visto che anche La Liga sembra ormai quasi andata verso la direzione di un Barcellona non imbattibile ma più concreto.

Che ci fosse qualche cosa di diverso rispetto alla partita di andata era chiaro. I giocatori della Juventus sono scesi in campo con una convinzione diversa, una rabbia ed una cattiveria che nessuno si sarebbe forse aspettato. Spinazzola doveva essere l’anello debole ed invece ha spaccato la partita lì a sinistra così come la mossa di Emre Can messo a fare il terzino destro e/o il centrale di destra alla Barzagli dei tempi migliori. Insomma anche Allegri, come poi detto a Sky, ha ammesso di aver sbagliato la partita di andato cambiando in corsa quanto c’era da fare ed affrontando la quadra del Cholo non in questo modo ma con un’atteggiamento più conservativo.

Alla fine a Torino si è gioito per una grandissima vittoria. Il mattatore è stato Cristiano Ronaldo che ha tirato fuori ciò che l’allenatore dell’Atletico aveva espressamente indicato nella partita di andata. C’è stata una sola differenza che lo Stadium e gli 11 giocatori bianconeri insieme hanno fatto la differenza ed hanno dimostrato di averne semplicemente di più oggi come oggi. Cristiano è stato un fattore determinante? Voi che dite, c’è ancora da parlarne?

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.