COVID-19: in Iran un “vaccino” letale da 300 morti

0
7

In queste ore i media iraniani stanno diffondendo la notizia secondo cui sarebbero circa 300 le vittime di un “presunto” vaccino contro il COVID-19. Si tratterebbe in realtà di morte per avvelenamento avvenuta per via di un liquore a base di metanolo, una sostanza tossica molto simile all’alcol.