Mattarella: “Nessuno si lasci ingannare dal tanto a me non succede”

0
41

Nel suo discorso rivolto all’ANCI il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è rivolto alle istituzioni ed alla popolazione tutta.

Nel suo discorso all’Associazione Nazionale Comuni Italiani, il Presidente Mattarella ha lanciato un monito alla popolazione attraverso un molto sentito appello.

“In questa occasione, desidero rivolgere un nuovo appello ai nostri concittadini affinché ci si possa rendere conto, tutti noi, della gravità del pericolo del contagio”.

Una pandemia “che sta investendo l’intera umanità, ovunque, mettendo in difficoltà e bloccando la normalità della vita in gran parte dei paesi di tutti i Continenti” dichiara il Presidente della Repubblica.

Queste le parole con cui il Presidente della Repubblica si è rivolto a tutti noi per descrivere lo stato dell’emergenza che stiamo vivendo.

L’appello fa seguito a quanto da lui pronunciato durante la cerimonia di premiazione degli eroi della lotta al covid.

Coronavirus, Mattarella agli italiani: "Siate più responsabili"
Sergio Mattarella from web source

Per il Presidente le critiche non si devono disperdere in polemiche scomposte oppure nella rincorsa “a illusori vantaggi di parte, a fronte di un nemico insidioso che può travolgere tutti”.

La libertà rischia di indebolirsi quando si abbassa il grado di coesione, di unità tra le parti, secondo il Presidente della Repubblica che a tal proposito dichiara: “E’ questa la prima responsabilità delle istituzioni democratiche, a tutti i livelli, e questa è la lezione che la pandemia ribadisce con durezza”.

“Nessuno si lasci ingannare dal pensiero che tanto a me non succederà”. Dichiara il Presidente della Repubblica che poi precisa: “Perché questo modo di pensare ha portato come conseguenza innumerevoli casi di disillusione, di persone che la pensavano così e sono state investite dal coronavirus”.

“Abbiamo dovuto e purtroppo dobbiamo tuttora piangere la morte di tante persone; di ogni età, anche tra i giovani. E non dobbiamo dimenticarcene, per rispetto nei loro confronti” conclude.

“Il covid è sconosciuto e tende a dividerci” dichiara il Presidente della Repubblica

Secondo il Presidente della Repubblica noi popolo italiano dobbiamo far ricorso al nostro senso di responsabilità, per creare convergenze e collaborazione tra le forze di cui disponiamo perché operino nella stessa direzione.

Durante infatti il corso del suo intervento il Presidente ha dichiarato che: “Questo virus è ancora in parte sconosciuto, ma, tra gli altri aspetti, ci rendiamo conto che tende a dividerci”.

Il pluralismo e l’articolazione delle istituzioni repubblicane sono e devono essere moltiplicatori di energie positive, ma questo viene meno se, nell’emergenza, ci si divide“.

Per il Presidente della Repubblica questo appello deve essere monito alla popolazione per comprendere quanto ci sia bisogno di unità e di armonia fra tutte le istituzioni con i cittadini ed all’interno delle istituzioni stesse.