instaNews

Condividere ? Non conviene, ma non importa

804989982

Questo articolo è il frutto di una discussione creatasi su Twitter fra me ed uno spiacevole utente.

Partiamo dal concetto iniziale però; io condivido la mia homescreen (che sia Android o iOS non importa) perchè ho voglia di farvi vedere cosa sono riuscito a creare sul mio schermo e cosa mi è utile in quel periodo di utilizzo.

Ovviamente molti di voi sono poi contenti del risultato, vi piace il contrasto fra i colori o semplicemente scoprite delle applicazioni nuove, come giusto che sia.

Non a caso vi ho messo questa homescreen del mio Note 2 realizzata dopo circa mezz’ora di smanettamenti vari. Di seguito vi allego con quale messaggio è stata condivisa su Twitter:

13-09-2013 22-07-40Mi pare chiaro no? Non chiedere come realizzarla. Perchè? Vi spiego subito come la penso, se trovo uno sfondo o un widget così al volo bello e che ci sta bene lo condivido senza problemi. Se però succede che navigo per ore sui vari siti e solo dopo ore (non vi dico stronzate) trovo qualcosa che mi piace, perchè dovrei condividerlo così in maniera rapida dopo essermi sbattutto tanto? Ok molto probabilmente non è corretta come interpretazione del “condividere” ma ad un certo punto amen, a me piace, se mi va la condivido lo stesso con delle “limitazioni”. Nonostante la chiarezza del messaggio comunque qualcuno ha deciso lo stesso di provarci e di chiedere.

La cosa che ha però fatto nascere questo articolo è il fatto di aver ricevuto un insulto per questo motivo, si ok è stato semplicemente storpiato il mio cognome, ma il concetto di base rimane sempre quello. Tra le altre cose da una persone con cui non ho scambiato mai parola, se non in un tweet precedente, e soprattutto in quella discussione già in atto non c’entrava ASSOLUTAMENTE nulla.

Sinceramente me ne frega poco se molti di voi non la pensano come me, ma io non ho intenzione di sentire più altri individui di questo genere. La mia decisione è semplice, condividerò quello che mi va senza però passare sfondi, widget, applicazioni o qualsiasi altra cavolata stupida.

Non me la sto tirando, anzi non ne sono proprio il tipo, semplicemente non accetto gli insulti gratuiti.

A presto, Claudio.

 

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.