Avere successo su Twitter solo se non sei interessante • instaNews
Editoriali Tecnologia

Avere successo su Twitter solo se non sei interessante

People holding mobile phones are silhouetted against a backdrop projected with the Twitter logo  in WarsawDa qualche mese ormai sto guardando in maniera più costante e diversa Twitter, ora vi spiego meglio.

Fino a qualche settimana fa non pensavo, scrivevo in maniera totalmente irrazionale. Non mi importava quale fosse il motivo, l’argomento, niente di tutto questo, prendevo lo smartphone e digitavo.

Poi mi sono iniziato ad interrogare su un paio di cose: e se alla gente non interessassero i miei sfoghi? E se la gente mi seguisse solo per la mia (poco) conoscenza tecnologica? Mi direte però: “Sei fatto così, la gente ti segue anche per quello”. Avete ragione, ma forse anziché parlare su un social network è meglio farlo direttamente con la persona interessata, o che ne so uscire e farsi una corsa per sbollire. No ?
Alla fine Twitter  non è il mio analista, né tanto meno la mia prima valvola di sfogo.

Da qui a coltivare un po’ meglio i miei followers credo ci sia voluto poco, pochissimo. Faccio più attenzione a cosa e come scrivo, riporto le notizie in maniera corretta e limito all’essenziale.

Allo stesso modo però ogni giorno vado alla ricerca di nuovi profili da seguire, nuove persone interessanti o aziende dagli ottimi prodotti ed ho notato, a malincuore, che tante persone ahimè hanno un successo che in parte non meritano.

Non voglio passare per il giudice super parte, ma queste persone, pur non avendo fatto nulla nella vita ed essendo solo e semplice fan di una band o per qualsiasi altro motivo, si ritrovano tra le mani un profilo molto seguito, molto influente e che le grandi aziende tendono a notare per campagne pubblicitarie o altro.

Vi pare corretto? Personalmente non molto e capisco se molti di voi non sono d’accordo con il mio pensiero.

Come ho già detto, non voglio avere ragione, ma trovare persone interessanti e che non siano belle ragazze, fan accaniti od altro sta diventando quasi impossibile e la piattaforma di per sè non aiuta per nulla, anzi.

Che senso ha spingere in questa direzione? Twitter è nato veramente per questo? Forse ogni tanto sarebbe meglio uscire dal mondo dei social network e passare più tempo in mezzo alle persone reali.

Sarei curioso di sapere la vostra opinione a riguardo.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.