instaNews
instaNews > Recensioni > Hardware > Recensione: Microsoft Lumia 640 XL

Recensione: Microsoft Lumia 640 XL

ukoK9gn

Dopo qualche giorno di utilizzo, dopo averne testata la bontà, andremo oggi a recensire il Microsoft Lumia 640 XL, il prodotto della categoria dei phablet presentato da Microsoft qualche mese fa e che fa del rapporto qualità-prezzo il suo cavallo di battaglia.

Design e dimensione:

Con dimensioni pari a lo smartphone si propone, come detto in apertura, come un phablet. Di conseguenza vista anche la denominazione XL era lecito aspettarci qualcosa di importante da questo punto di vista, per essere precisi siamo quasi in linea con il Note 4 di Samsung.

Colorazione a parte, nel mio caso, il design è praticamente quello dei Lumia. Policarbonato molto spesso nel retro ed una buona costruzione che offrono all’utente una bella sensazione quando si prende in mano lo smartphone. Peccato solamente per gli angoli forse un pochino troppo vivi e non smussati, così come per le cornici nella parte frontale sulle quali si poteva lavorare decisamente meglio.

Hardware:

 Processore Qualcomm Snapdragon 400, una garanzia, e 1GB di RAM, il necessario minimo per Windows Phone, potrebbe far sembrare sulla carta lo smartphone lento e forse attardato nell’hardware. Invece, come per il modello più piccolo che abbiamo già recensito, il sistema si comporta decisamente bene offrendo prestazioni paragonabili agli altri top di gamma e non presentando mai impuntamenti, blocchi o riavvii tipici di altri  smartphone e/o sistemi. Da questo punto di vista Microsoft è una garanzia e da tempo ormai ce ne siamo resi conto.

Completano la disamina hardware il display da 5,7 pollici HD, che offre dei buoni colori e che non soffre della bassa definizione come altri smartphone del settore, 8GB di memoria interna, espandibili via MicroSD, Bluetooth 4.0, Wifi ac, ed una connettività 3G per la rete, ma è disponibile anche il modello LTE, offrendo una buona ricezione che è al di sopra della media ma che ho trovato inferiore rispetto al modello più piccolo.

Software:

Windows Phone 8.1 è una garanzia. Non si impunta, non ha problemi, è abbastanza completo ed offre un’esperienza utente più che ottima. Come detto sul modello 640 normale, forse Microsoft dovrebbe ridurre un attimo tutte le applicazioni che preinstalla nel suo sistema, molte delle quali sono inutili, almeno per il 90% degli utenti, e molto superficiali. Preferirei piuttosto avere io la possibilità, in stile Apple per intenderci, di aprire lo Store e vedere quali applicazioni di Microsoft poter e voler installare.

Fotocamera:

Ne abbiamo ampiamente parlato nel nostro test dedicato che vi invito a leggere per poter trarne voi delle ulteriori considerazioni in merito.

Autonomia:

3000mAh è la capacità della batteria removibile inclusa con questo smartphone. Dire che scaricarlo è difficile credetemi è dire tanto. Con un uso blando fate in maniera più che tranquilla due giorni, con un uso più intenso uno e mezzo sicuramente.

Tutto questo è forse dovuto dal display HD e dal processore poco esoso e ben ottimizzato, insomma è una garanzia da questo punto di vista.

Videorecensione:

Conclusioni:

Con un prezzo di vendita che si aggira intorno ai 180 euro online lo smartphone è sicuramente entrato nella categoria dei best buy. Difficilmente mi ero trovato così bene con uno smartphone in tutto e per tutto e posso dire che se in molti avevano ancora dubbi su Windows Phone beh dovrebbero richiedersi, il sistema c’è è presente e con windows Mobile 10 alle porte non può che migliorare ulteriormente. Cercate uno smartphone dalle dimensioni importanti ma che vi offre una buonissima autonomia, una fotocamera buona per il prezzo di vendita, un’ottima efficienza dal punto di vista software, questo Lumia 640 XL sembra essere sicuramente la miglior scelta possibile ad oggi sul mercato.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.