Ma questi smartwatch non sono un po' troppo cari? • instaNews
Tecnologia

Ma questi smartwatch non sono un po’ troppo cari?

android-wearEssendo da pochi giorni rientrato ufficialmente nel mondo degli smartwatch, nello specifico con il pioniere di Android Wear, LG G Watch, stavo effettuando una serie di piccole valutazioni su questi prodotti che tanto abbiamo voluto in questi anni.

Ho valutato parecchi prodotti prima di giungere alla conclusione che mi ha portato all’acquisto del modello in mio possesso e l’elemento economico è stato sicuramente una delle opzioni più importanti che ho tenuto in considerazione.

Vedendo tutti i nuovi prodotti appena presentati ho notato come il settore degli smartwatch con Android Wear abbia subito un innalzamento dei prezzi anche di 100/150 euro a seconda dei modelli. L’imputazione se vogliamo è innegabilmente attribuita ad Apple Watch ed il suo arrivo sul mercato con un prezzo decisamente elevato.
Se prima con 150/200 euro ci si portava a casa il modello top di gamma oggi ne servono esattamente il doppio.

Lo stesso ragionamento fatto con il prodotto di Apple lo si può tranquillamente fare anche con il nuovo Gear S2 di Samsung. Esso ha ripreso le linee economiche degli ultimi modelli dello smartwatch coreano, ma allo stesso tempo ha insistito come base di partenza nel nostro paese con gli ormai classici 379 euro per poi salire ulteriormente.

Non fraintendetemi, sono tutti ottimi e validi prodotti ma il quesito che io mi pongo è:”Valgono effettivamente tutti questi soldi ?”

1423922087_Apple-WatchUn orologio, almeno non so voi, personalmente non lo cambio con cadenza annuale ma anzi rimane nel mio cassetto per tanto, tantissimo tempo. Questi prodotti invece, specie per i nuovi con Android Wear, scappano dall’obsolescenza tecnologica e corrono verso una continua ricerca di innovazione in un settore in cui è indubbiamente difficile collocarsi fra brand ormai di lusso ed affermati da anni come Swatch, Rolex e via dicendo.
Per me il prezzo ideale dovrebbe essere intorno a 150 euro, massimo 200, non oltre. Ovviamente si darà poi all’utente la possibilità di scegliere cinturini e quant’altro per rendere il prodotto unico e personale senza però dover esagerare con la base di partenza invece accessibile per tutti.

Per un prodotto che nasce come semplice estensione dello smartphone, ma che in realtà vuole essere molto di più, vale la pena spendere tutto questo denaro? Se sommate il costo medio di un telefono e quello di un orologio arrivate circa a 700 euro che molto probabilmente fra meno di un paio di anni dovrete cambiare per i limiti descritti sopra.

Voi possedete uno smartwatch? Come vi trovate?

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.