TIM a Torino è da rivedere • instaNews
Tecnologia

TIM a Torino è da rivedere

logo_timNon pensavo di scrivere un articolo simile, ma dopo diversi test con altrettanti smartphone – differenti in marca e sistema operativo – e con diverse chiavette, sono giunto alla conclusione che qui a Torino TIM ha seri problemi di copertura.

Il tutto se vogliamo era iniziato poco dopo il mio passaggio all’operatore di bandiera durante il luglio 2015 quando – venendo da H3G – notai subito come la ricezione fosse stranamente inferiore. Avendo poi acquistato un Samsung Galaxy Note 4 sono incorso nel fastidioso problema – che anche molti altri utenti hanno riscontrato – relativo alle difficoltà di connessione ad internet ed ad alcuni buchi di rete. Pensavo fosse un problema dello smartphone, ma lo stesso operatore mi ha consigliato un cambio SIM per eventualmente escludere un loro problema. Scheda sostituita con una di ultimissima generazione dai cui l’idea che i problemi fossero stati risolti. Pensavo, perché se in un primo momento ero colpito dal classico effetto Placebo, dopo qualche giorno di uso vidi che solamente i rallentamei della connessione erano stati quasi del tutto eliminati, mentre relativamente alla copertura non avevo notato alcuna variazione.

Lessi di molti utenti con lo smartphone di Samsung aventi il mio stesso problema al che mi convinsi che lo smartphone potesse realmente avere qualche incompatibilità con l’operatore, si lo so sembra strano però poteva essere una soluzione.
Fortuna vuole che nel corso delle settimane abbia provato altri dispositivi tra cui un BlackBerry, uno Xiaomi, un iPhone ed un HTC che mi hanno dato in sostanza gli stessi risultati.

Se vi ricordate LG G3 ben saprete dei problemi relativi alla ricezione ballerina del dispositivo. Ecco con TIM pare di avere un LG G3 per qualsiasi dispositivo da voi utilizzato, senza alcuna distinzione.

Ora fortuna vuole che al momento ho la possibilità di sfruttare uno smartphone dualSIM che mi permette di tenere la scheda TIM come semplice ricevente di chiamate ed SMS ed una scheda di H3G per la navigazione in 4G.
Ed il mio Note 4? Ho inserito la SIM secondaria di Wind e credo di non averlo mai visto così in forma. Segnale sempre pieno, batteria che non fa più gli scherzi e finalmente dura come un prodotto della linea Note di Samsung. Ah ovviamente nessun problema di rete o perdita di segnale.

Insomma se siete a Torino il mio consiglio per ora è quello di scappare da TIM. Nonostante i grandi proclami e le grandi pubblicità in televisione, al momento quello che dovrebbe essere l’operatore di bandiera offre una tra le peggiori infrastrutture di rete in Piemonte.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.