Editoriali Tecnologia

Wunderlist, come organizzare al meglio le proprie attività

Sono passato ormai da qualche mese a Wunderlist tralasciando ogni precedente applicazione poiché più completa.

Wunderlist
Wunderlist

 

Da qualche settimana sono ormai passato in pianta stabile all’utilizzo completo di Wunderlist, un software che vi permette di organizzare al meglio tutte le vostre attività da svolgere.

Dopo il restyling ottenuto negli scorsi mesi il software in questione ha subito delle importanti modifiche strutturali ed estetiche che sono andate a migliorare l’esperienza generale nonchè l’utilizzo complessivo.

L’impostazione è rimasta sempre la medesima e permette di avere a portata di mano sia le cartelle create con le sotto liste, sia gli impegni settimanali e sia quelli giornalieri. Comoda la funzione Inbox per appuntarsi al volo delle attività da sbrigare al volo.

Detto questo ho selezionato alcuni elementi che mi hanno fatto preferire questo software piuttosto che il precedente, Todoist:

  • account gratuito più completo e con la possibilità di avere le notifiche;
  • gestione in cartelle più semplice;
  • multi-piattaforma con ottime applicazioni su tutte le piattaforme;
  • possibilità di log-in con diversi account.

Oltre questo c’è la possibilità di collegare il proprio account al calendario di Google così da avere tutto in un’unica applicazione. Purtroppo però non si potranno segnare completate le varie attività, salvo entrare nuovamente in Wunderlist e confermare con il “tick”.

Detto questo trovo che Wunderlist al momento racchiuda tutto ciò di cui realmente ho bisogno per poter gestire al meglio la mia attività, le mie faccende personali e l’università.
Si tratta di un software gratuito e che – a patto che non abbiate la necessità di usarlo in ambito aziendale – può sicuramente aiutare nella gestione delle tante faccende giornaliere.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.