instaNews
Home » Day One 2 è diventato il mio blog personale

Day One 2 è diventato il mio blog personale

Day One 2 è diventato il mio blog personale che non ha alcun costo annuale e che è sempre con me.

Day_One_Logo.svgPochi mesi fa, precisamente durante il suo periodo di lancio, ho deciso di acquistare il nuovo Day One 2 sull’App Store di Apple dopo una serie di consultazioni con l’amico Jacopo.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un validissimo software (al momento disponibile solo per iOS ed MAC OS X) che raccoglie tutte le potenzialità di un editor di testo in Markdown riproponendolo all’interno di un diario personale a cui solamente voi, i legittimi proprietari, potrete accedere. In ogni caso vi invito a leggere l’articolo in cui vi abbiamo già ampiamente parlato della nuova versione rilasciata qualche mese fa.

Due sono stati i fattori fondamentali che mi hanno spinto all’acquisto:

  1. la chiusura del mio blog personale;
  2. la ricerca di uno spazio solamente mio.

Il primo per semplice motivo che, nonostante Tumblr fosse una buona base di partenza, non mi sembrava giusto continuare a spendere 12 euro l’anno per un posto che da tempo era isolato, inutilizzato e soprattutto senza un legittimo senso. Il secondo motivo è invece legato al fatto di volere un po’ di privacy. Ok, avrei benissimo potuto comprare un diario e scriverci a mano, ma qui è più comodo, non ingombra, è protetto e soprattutto lo ho sempre dietro (e si sono un malato tecnologico).

Come avrete quindi intuito utilizzo DayOne come un mio blog personale, ma personale in tutti sensi. Con la nuova versione ho provveduto a creare ben 4 diversi blocchi di appunti in ognuno dei quali andrò ad inserire, a seconda della categoria, la nota di riferimento. Solo io ne sarò a conoscenza e potrò poi decidere eventualmente di condividerla oppure no in maniera semplice ed efficace. Non c’è un dominio pubblico, non c’è un link a cui accedere sempre alle varie note, insomma è veramente un diario esclusivamente mio ma su base digitale.

Vi chiederete quindi se vale realmente la pena spendere circa 10 euro per quest’applicazione, la mia risposta è sì. Attenzione, deve essere valida per voi, per il vostro uso e soprattutto per come voi stessi siete fatti. Non la consiglio a tutti, ma solamente a coloro che vogliono mettersi lì ogni sera, o quando gli apre, come me e raccogliere la propria giornata e le proprie avventure. Credetemi se vi dico che DayOne è una di quelle applicazioni che entreranno facilmente nella vostra routine quotidiana d’utilizzo.

P.S. Al momento della stesura dell’articolo l’applicazione è gratuita sull’App Store.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.