instaNews
instaNews > Tecnologia > Nokia: Il Risveglio del Gigante?

Nokia: Il Risveglio del Gigante?

Nokia è stata per anni leader nel settore della telefonia ed ha prodotto terminali che ogni volta riuscivano ad alzare l’asticella, però nulla è per sempre e purtroppo dopo la ”Rivoluzione Touchscreen” non è riuscita a stare al passo dei rivali.

Gli ultimi anni sono stati piuttosto altalenanti, però dal mio punto di vista il problema era più nel Software che nell’Hardware.

Era il 3 Settembre 2013 quando Microsoft acquista la divisione mobile di Nokia per 7.17 miliardi di Dollari e dopo meno di tre anni la stessa Microsoft ha rivenduto la divisione feature phone (ossia i terminali di fascia media o bassa) a FIH Mobile, società sussidiaria di Foxconn per 350 milioni di Dollari. All’interno di questa operazione però si inserisce la figura di HMD Global, società finlandese con al vertice ex-dirigenti Nokia che ha acquisito i diritti per poter utilizzare il marchio su smartphone e tablet per i prossimi 10 anni.

Svincolati da Microsoft è sorta istantaneamente la domanda:”Che sistema operativo monteranno i prossimi dispositivi?”. C’è chi ha ipotizzato un ritorno di Symbian, altri hanno parlato addirittura di Tizen, fortunatamente però tramite un post sul blog ufficiale arriva la conferma: i prossimi dispositivi utilizzeranno Android.

Personalmente vedo questo nuovo inizio molto promettente, i dispositivi usciti negli ultimi anni dal punto di vista tecnico non erano affatto male, ho avuto modo di provare sia la fascia alta (come il Lumia 930 o il Lumia 950) e nonostante Windows 10 Mobile non sia esente da difetti li ho trovati terminali molto validi, mentre la fascia medio/bassa (i svariati Lumia 5/6xx) offre uno dei migliori rapporti qualità/prezzo presenti sul mercato.

Non dimentichiamoci poi dell’ultima esperienza di Nokia nel campo Tablet con il Nokia N1, tablet riservato al mercato orientale annunciato un po in sordina durante il MWC 2015 che già utilizzava una versione di Android molto Stock con preinstallato il Nokia Z Launcher.

 

L’accordo si dovrebbe concludere a metà del 2016, forse vedremmo già qualcosa durante il prossimo MWC?

Leonardo Razovic

Uno studente di Ingegneria Informatica di 22 anni appassionato di tecnologia con un serio problema di dipendenza da serie tv