instaNews
instaNews > Tecnologia > Google Allo è finalmente disponibile al download

Google Allo è finalmente disponibile al download

Google Allo
Google Allo

Nella giornata di oggi Google ha finalmente deciso di rilasciare sul Play Store e sull’App Store Google Allo, la nuova applicazione di messaggistica presentata durante lo scorso Google I/O 2016.

Ma aspettate, Google non aveva già Hangouts?

Questa molto probabilmente è la domanda che molti di voi si saranno già posti e la risposta è abbastanza semplice: come è già accaduto in passato per altri prodotti Google ha praticamente deciso di abbandonare Hangouts – rilegandolo all’ambito business – e di sviluppare una nuova app partendo da zero incentrandola sull’intelligenza artificiale di Google.

La parte smart dell’app, chiamata Google Assistant, è la vera e propria novità di Allo rispetto ad Hangouts: in Allo potremmo direttamente chattare con l’Assistente di Google – che è al momento è ancora in forma di preview e funziona solamente in Inglese – il quale ci fornirà vari suggerimenti sui luoghi da visitare in zona, nomi e posizione di ristoranti nei paraggi, previsioni meteo e molto altro ancora.  È inoltre possibile includere l’Assistente nelle chat di gruppo con i nostri amici.

Le novità di Allo però non finiscono certo qui:

  • Inchiostro
    Dai libero sfogo alla tua creatività aggiungendo doodle o testo alle foto che invii.
  • Adesivi
    Esprimiti al meglio con l’adesivo perfetto. Gli adesivi di Google Allo sono disegnati da artisti indipendenti e studi di tutto il mondo.
  • GRIDA o sussurra
    Non dovrai più utilizzare le MAIUSCOLE per sottolineare qualcosa. Puoi modificare le dimensioni del testo con un rapido scorrimento per dare importanza alle tue parole.
  • Risposta rapida
    Rispondi ai messaggi senza digitare una sola parola. La funzione di risposta rapida impara con il tempo e suggerisce risposte nel tuo stile a messaggi e foto. Disponibile a breve in italiano.
  • Modalità di navigazione in incognito
    Invia messaggi con crittografia end-to-end, utilizza le notifiche private per rendere le tue chat più discrete e controlla la durata dei tuoi messaggi grazie alle chat con scadenza.

 

In queste prime ore d’utilizzo Allo mi è piaciuto davvero molto, sopratutto la parte relativa a Google Assistant; vi lasciamo il link del sito di Allo ed una galleria d’immagini con alcune delle funzionalità dell’app:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Filippo Favaro

Amo la tecnologia ed in particolar modo il mondo degli smartphone e computer. Divoratore seriale di serie TV.
Di recente sono passato al lato oscuro .