diAry, l’app che premia chi resta a casa

diAry, ovvero Digital Arianna, è una applicazione che premia chi rispetta il D.p.c.m, ovvero quelle persone che restano a casa.
Questo tempo è quantificato in WOM (Woth One Minute), e possono essere utilizzati come voucher / buoni per tutte quelle aziende che vorranno partecipare all’iniziativa.
Lo scopo di questa applicazione è molto più importante, mira a contrastare il Covid-19, rilevando automaticamente la posizione e gli spostamenti dell’utente (memorizzati localmente), grazie ai quali sarà possibile ricostruire i movimenti effettuati in caso di contagio.
L’applicazione sarà in grado anche di calcolare il tempo trascorso in un luogo, e sarà possibile etichettare tutti quei luoghi in cui ci si ferma per più di cinque minuti.
L’applicazione è una iniziativa dell’Università di Urbino, per maggiori informazioni e per registrarsi come beta tester potete consultare il sito ufficiali.

Requisiti app iOS: scadenza posticipata a Giugno

Le seguenti linee guida dovevano essere rispettate entro Aprile 2020 ora Apple ha rimandato la scadenza fino a Giugno.
I seguenti requisiti sono:
• Le app per iPhone e iPad devono essere sviluppate con iOS 13 SDK (o versioni successive) e utilizzare lo storyboard di Xcode per fornire la schermata d’avvio dell’applicazione;
• Le app sviluppate per iPhone devono supportare tutti i monitor di iPhone, tutte le app per iPad devono supportare tutti gli schermi di iPad;
• Le app che permettono un qualche tipo di accesso o configurazione di account devono supportare l’Accedi con Apple, dovranno rispettare le linee guida 4.8 dell’App Store Review Guidelines;
• Le app per Apple Watch devono essere sviluppate con watchOS 6 SDK (o successive versioni);
• Le app per bambini devono rispettare le linee guida 1.3 e 5.1.4 dell’App Store Review Guidelines;
• Le app che usano HTML 5 devono rispettare le linee guida 4.7 sezione 4-5-6 dell’App Store Review Guidelines. [Fonte MacRumors]

Le mie app per l’università ( e non solo )

Le mie app per l’università ( e non solo )

Al terzo anno di università ho deciso di portare tutto il mio “workflow analogico” (dispense, appunti, ecc…) su iPad e computer.

Prima avevo un sacco di quaderni, alcune volte due per materia, perché in uno prendevo appunti durante le lezioni, mentre nell’altro ricopiavo tutto in modo più ordinato.

Ora invece ho trovato una certa stabilità grazie ad alcune applicazioni che ormai trovo indispensabili.

Leggi tutto

iOS: dite NO alle applicazioni in abbonamento

iOS: dite NO alle applicazioni in abbonamento

Con il rilascio di Fantastical 3 la Rete è esplosa contro gli sviluppatori che sono passati ad offrire le applicazioni in abbonamento.

Nel corso degli ultimi 24 mesi possiamo tranquillamente dire che buona parte degli sviluppatori per iOS sono passati dal vecchio metodo di vendita diretta delle applicazioni al nuovo modello in abbonamento con dei pagamenti ricorrenti. In questo modo si sono garantiti delle entrate costanti e non soltanto un grande boom di introiti nella fase successiva al lancio del nuovo software. Un cambio di strategia netto e che, sembrava, portare verso una direzione imposta a modo suo dall’evoluzione della cultura moderna. Potremmo dire che l’apice si è raggiunti in questi giorni quando Flexbits, la software house che realizzata Fantastical ha rilasciato a versione 3 per circa 40 euro l’anno. Vi lascio ai commenti delle recensioni su App Store che parlano da soli.

Leggi tutto

BlackBerry verso la fine

La società cinese TCL ha comunicato che il 31 agosto 2020 smetterà di vendere, produrre e progettare smartphone di marchio BlackBerry. Dopo un periodo di crisi BlackBerry era tornata nel 2017 con nuovi smartphone prodotti da TCL. BlackBerry per tanti anni è stata un’azienda importantissima nel campo della telefonia e della sicurezza, ma purtroppo non è riuscita a stare al passo di iOS e Android. Insomma, un pezzo di storia che se ne va.

DreamLab, un’app a sostegno di AIRC

DreamLab, un’app a sostegno di AIRC

Sostenere la ricerca con lo smartphone ma senza usarlo direttamente.

DreamLab è una di quelle applicazioni che meriterebbe più pubblicità dato il suo scopo benefico e un fine molto più grande e importante.

Cos’è DreamLab?

È un’app sviluppata da Fondazione Vodafone, l’idea è quello di mettere lo smartphone a disposizione della ricerca.
Per ora DreamLab ha come unico progetto Genoma in 3D, ovvero caratterizzare in modo dettagliato la struttura del DNA con l’obbiettivo di utilizzare tutte le informazioni raccolte per sviluppare terapie anti-tumorali personalizzate (fonte: DreamLab – Vodafone).

Leggi tutto

Recensione: Must, l’importanza di una UI

Must, l’importanza di una UI

Must è un’app alternativa a TV Time che permette di avere tutti i film e serie tv sotto controllo.

Conoscete TV Time? Quest’applicazione purtroppo è stata aggiornata ed è diventata pesante e poco user friendly, tant’è che molte della sue funzionalità o sono scomparse, o sono nascoste in sottomenu, insomma per me è bocciata!  Quindi sono andato alla ricerca di altre applicazioni che mi permettessero di fare la stessa cosa ma con una grafica più accattivante, e ho trovato Must.
Quest’applicazione permette di fare le stesse identiche cose di TV Time ma con una grafica nettamente più semplice, intuitiva e perfetta per lo stile di iOS. Sono presenti tutti film, vecchi, nuovi e in uscita, quest’ultimi sono nella prima schermata in modo da poter essere aggiunti semplicemente alla lista desideri.

Leggi tutto

iOS 12: ecco la mia wish list completa

Siamo quasi in odore di WWDC 2018 con Apple che presenterà alcune novità del prossimo iOS 12 a tutti gli sviluppatori. Mi aspetto poco da iOS 12, sono franco. Apple ha dato il meglio di sé con iOS 11 lato iPad ed utilizzando veramente poco lo smartphone se non per telefonare, ascoltare la musica o … Leggi tutto

Come scaricare un video da YouTube su iPhone ed iPad

Scaricare un video da YouTube su iOS non é un’operazione così impossibile come si possa pensare e basta una semplice applicazione. YouTube ed iOS non sono estremamente vicini tra di loro. Eppure, nonostante l’avvento di tante altre tecnologie, ancora oggi sono tantissimi gli utenti che decidono di scaricare un video dalla piattaforma di proprietà di … Leggi tutto

Come scaricare le foto da Instagram su iOS

Instagram è il social network con la più alta crescita degli ultimi mesi, ma come si possono salvare le sue foto a piena risoluzione? Paradossalmente Instagram, di proprietà di Facebook, sta riscuotendo un successo che nessuno si immaginava. Tantissimi sono gli utenti che stanno spostando anche i loro business verso questo social network a discapito … Leggi tutto

App del mese: febbraio 2018

Terza puntata  della rubrica mensile legata alla migliore app del mese che ci ha stupito per vari aspetti. In questo mese mi sono dedicato alla gestione delle note. Scrivo moltissimo e quindi volevo un prodotto che mi permettesse di tenere organizzate al meglio tutti i miei pensieri sparsi in maniera precisa. Dopo averlo provato inizialmente … Leggi tutto

App del mese: gennaio 2018

Seconda puntata  della rubrica mensile legata alla migliore app del mese che ci ha stupito per vari aspetti. In questo mese mi sono totalmente dedicato alla gestione dei social network cercando di velocizzare meglio il mio workflow quotidiano con varie app. Grazie ad una serie di segnalazioni ho trovato una soluzione che purtroppo è solamente … Leggi tutto

Meltdown e Spectre: il punto della situazione

Si stima che le gravi falle di sicurezza, Meltdown e Spectre, scoperte nelle ultime ore interessano più del 90% dei dispositivi informatici di tutto il mondo. [AdSense-A] La questione si sta facendo più grave ora dopo ora: sto parlando dei tre bug soprannominati Meltdown e Spectre (due varianti) presenti nella quasi totalità dei processori realizzati … Leggi tutto

Google porterà su Fuchsia le app scritte in Swift

Google continua lo sviluppo del nuovo sistema operativo Fuchsia cercando di implementare il supporto al linguaggio di programmazione Swift di Apple Fuchsia, il progetto misterioso di Google, potrebbe integrare il supporto a Swift, il linguaggio di programmazione di Apple per sistemi iOS, macOS, tvOS e watchOS. E’ la stessa Big G a confermarlo, anche se … Leggi tutto

Approfondimento: scopriamo TensorFlow Lite

Da pochi giorni Google ha reso disponibile la developer preview di TensorFlow Lite, scopriamo di cosa si tratta. Sicuramente molti di voi avranno già sentito parlare di TensorFlow, ma per chi non lo conoscesse è una piattaforma per il machine learning sviluppata da Google. Quando si parla di apprendimento automatico (termine in italiano) ci si … Leggi tutto

La non coerenza di Instagram su iPad

Instagram è il social network del momento, ma su iPad è ancora un’applicazione non presente in maniera ufficiale mentre le sue “accessorie” si. Riutilizzando l’iPad da qualche settimana, mi sono ovviamente imbattuto nell’impossibilità di poter utilizzare nitidamente l’applicazione di Instagram, il mio social network preferito. Non esiste ancora oggi l’applicazione ufficiale per il tablet di … Leggi tutto

AirDroid disponibile anche per dispositivi iOS

AirDroid arriva su iOS e semplifica il trasferimento dei file al PC; il cavo USB sarà solo un brutto ricordo. AirDroid, una delle app più apprezzate su dispositivi Android, da oggi è disponibile anche per iPhone e iPad. Con AirDroid, per chi non ne fosse a conoscenza, è possibile trasferire i propri contenuti tra il … Leggi tutto