instaNews

Quando a fare boom non è solo il Galaxy Note 7

galaxy-note-7-render-567x470Lo saprete tutti e ne abbiamo già ampiamente parlato del caso relativo al Galaxy Note 7 ed alle sue esplosioni accadute in giro per il mondo tanto da far cadere delle teste importanti nella stessa Samsung.

Le cause del disastro ad oggi ancora non le conosciamo ma sappiamo che l’intera linea Galaxy potrebbe essere definitivamente compromessa.

Parliamoci chiaro: quanti sono i vostri amici “ignoranti”, tecnologicamente parlando, che hanno già fatto battute su un’eventuale esplosione del vostro telefono/prodotto Samsung? Rispondendo a questa domanda credo che sia molto chiaro come mediaticamente l’azienda ne stia uscendo distrutta.

Combattere questo fenomeno non sarà per nulla facile. Di certo possiamo quasi dire che il brand Galaxy verrà sempre associato ad esplosivo d’ora in avanti e Samsung dovrebbe fare un mea culpa generale e far capire in maniera decisa che solo il Note 7 è stato soggetto a questi problemi. Televisori, lavatrici e computer sono sani (sulla carta) e non ci sono problemi nell’uso quotidiano.

Forse spiegando il vero motivo di questo caos sarebbe tutto più chiaro e la gente potrebbe nuovamente fidarsi dell’azienda coreana.

Marzo è molto lontano anche se mai come in questo caso il silenzio potrebbe essere un alleato. Il futuro sarà torbido e denso di sfide che saranno raccolte (forse) da un nuovo brand meno esplosivo.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.