Tecnologia

Cosa mi aspetto da Xiaomi nel 2017

Xiaomi è senza dubbio una delle aziende che seguo con più interesse nel panorama tecnologico perché, insieme ad Apple, riesce sempre a farmi scaldare il cuore e svuotare il portafoglio. Trovo che i suoi prodotti siano curati e funzionali al tempo stesso nonché accessibili da tutti e praticamente li provo tutti, senza distinzione.

ll 2016 è stato un grande anno per l’azienda, sia in termini economici che di popolarità. Come ho detto nel podcast, tanti sono gli smartphone cinesi che vedo ogni giorno fra le mani di amici o semplici persone per strada e molti di questi sono proprio Xiaomi. Nonostante questo però l’anno appena conclusosi è stato troppo ricco di smartphone. Il Mi 5 è stato un capolavoro assoluto ed oggi lo troviamo a prezzacci, però dopo di esso si è scatenata la fiera di chi più ne ha più ne metta. Sinceramente si sono visti troppi cellulari e tanti molto simili fra di loro. Questo ha creato molta confusione ed allo stesso tempo parecchi utenti non sapevano mai cosa scegliere e se eventualmente aspettare.

Nel 2017 io mi aspetto un calo drastico di presentazioni. Va bene spaziare anche nella domotica e nelle biciclette, ma a livello di prodotti hardware legati alla telefonia io ci andrei piano. Due prodotti top di gamma più un nuovo Mi Mix 2 e giusto una fascia di prodotti economici. Via tutte quelle versioni “Pro”, “High” e via dicendo, una ed una soltanto.

Spero vivamente che possa andare così e di vedere finalmente sul nostro mercato anche l’arrivo ufficiale del colosso cinese che, se così sarà, sbancherà il nostro mercato, credetemi.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.