Editoriali

Perché non rinnoverò il mio blog personale su Medium

Dallo scorso 26 giugno Medium ha definitivamente cessato di esistere per il sottoscritto con relativo abbandono della piattaforma in pianta stabile (giusto il tempo di traslocare tutti i miei contenuti).

Ho spostato lì, ormai da tempo, il mio blog personale ma dopo la recente novità riguardante l’eliminazione del supporto ad IFTTT ho preso la mia decisione finale e non tornerò indietro.

Sono sceso fin troppo a compromessi con questa piattaforma di scrittura online. Una volta il cambio delle impostazioni per un domino personalizzato, una volta la dismissione di una serie di funzioni di scrittura, una volta il cambio completo della parte relativa all’indicizzazione. Insomma c’era sempre una novità che non vi garantiva un impegno costante e duraturo nel tempo, purtroppo.
Si dico purtroppo perché per chi voleva un blog semplice ed in cui scrivere due cavolate era lo strumento quasi perfetto seppur limitato. Sia chiaro che un post scritto su Medium rimane nella piattaforma e da lì non esce se non grazie ad i vostri social. L’indicizzazione dei contenuti è veramente bassa purtroppo, fortunatamente me ne sono accorto in tempo prima di proseguire con alcuni miei progetti personali.

Il bello con IFTTT era relativo alla possibilità di postare le proprie foto di Instagram direttamente o, che ne so, di condividere una canzone ascoltata su Spotify. Tutte funzioni semplice ma che, nel mio caso, rendevano vivo e diverso il mio blog.

Hanno deciso di cambiare ancora incasinando ulteriormente le cose, ma questa volta sono io a sbattere la porta ed andare via.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.