instaNews
instaNews > Motori > Hyundai i30N: obiettivo Golf GTI

Hyundai i30N: obiettivo Golf GTI

Hyundai con la nuova i30 si è spinta di più verso il settore premium, con lo scopo di impadronirsi di una fetta di mercato, dominata dalla Volkswagen Golf. Per poter competere a pieno col modello di punta della casa tedesca, era necessario realizzare una versione che potesse tenere testa alla famosa Golf GTI e per questo ha inaugurato la divisone specializzata N, che sulla carta, sembra abbia realizzato un ottimo modello.

Il nome N deriva dall’iniziale di due luoghi fondamentali per lo sviluppo della i30N: Namyang, il luogo che ospita il centro di sviluppo del gruppo Hyundai Motor, e il Nürburgring, il famoso circuito tedesco utilizzato per i test dei prototipi. E se un’auto è stata sviluppata al Nürburgring, allora le aspettative sono alte.

La i30N non è una sportiva adatta per essere guidata solo in pista ma è stata sviluppata con lo scopo di renderla anche un’auto pratica e guidabile tutti i giorni, infatti ha 5 posti, è lunga 434cm, larga 180cm e alta 146cm ed il bagagliaio minimo di 395 litri permette anche di andarci in vacanza (purché sia breve, altrimenti è necessario tirare giù i sedili posteriori e sfruttare i 1301 litri)

La versione N sarà disponibile con un 2.0 turbo a quattro cilindri da 250cv, che diventano 275cv se la si ordina con il Performance Pack, che oltre all’incremento di potenza porta anche dei cerchi da 19 pollici, un impianto frenante potenziato per gestire meglio l’incremento di potenza e le pinze dei freni con verniciatura rossa. Inoltre, gli ingegneri del reparto N hanno dotato la loro prima sportiva con alcune chicche che faranno piacere ai futuri clienti: un sistema in grado di selezionare diverse modalità di guida (Normal, Eco, Sport, N Mode e Custom), il Launch control, il Rev Matching, un sistema in grado di simulare il punta-tacco, un differenziale elettronico che permette di distribuire una specifica quantità di coppia ad ogni ruota ed un impianto di scarico a due terminali con una valvola che può essere chiusa o aperta, a seconda della modalità di guida impostata.

La i30 non sarà l’unico modello ad essere venduto nella sua derivazione N, ma la Hyundai ha comunicato che nei prossimi anni verranno realizzate le versioni sportive di altri modelli della gamma.

Sulla carta questo progetto è molto interessante e si notano gli sforzi compiuti dagli ingegneri per realizzare questa vettura. L’obiettivo che si è posta la casa coreana con la vendita della i30N è quello di impensierire la Golf GTI, un obiettivo che secondo me attualmente è quasi impossibile da raggiungere, ritengo più plausibile che dovrebbe preoccuparsi di più la Seat con la sua Leon Cupra…

Andrea Bellini

La tecnologia e le Quattro Ruote sono il mio pane quotidiano. Il cuore è contro i motori turbo e non c'è niente che mi rilassi di più di un V12 Lamborghini.