Sport

Serie A: le pagelle della 5a giornata

Arrivano le pagelle della quinta giornata di Serie A dove

Bologna – Inter 1-1:

Crotone 6,5: Spalletti imbrigliato fino alla fine e quasi ci scappa il colpaccio. Attendi a Verdi che esploderà ancora quest’anno.

Inter 4,5: la squadra di Milano l’abbiamo fino ad oggi elogiata per i suoi ottimi risultati ed il gioco, in questo turno è sembrata completamente un’altra squadra. Serve rientrare subito in carreggiata immediatamente.

Benevento – Roma 0-4:

Benevento 2,5: risultato a senso unico ed una squadra che forse non è ancora arrivata realmente in Serie A. Peccato.

Roma 7,5: difficile poter giudicare una prestazione simile, da un lato eccezionale mentre dall’altro, vedendo anche l’avversario, non c’è altro da dire.

Atalanta – Crotone 5-1:

Atalanta 7,5: la squadra di Gasperini si è ricaricata e complice anche un avversario poco tosto ha esaltato i suoi giocatori migliori. Torna al goal anche Petagna, finalmente.

Crotone 4,5: squadra che non gira, amo forse inizierà ora il suo campionato contro SPAL e Benevento? Speriamo.

Cagliari – Sassuolo 0-1:

Cagliari 5,5: finalmente una buona prova collettiva, invece il risultato porta ad una sconfitta complice un Consigli in buona serata ed un attacco che soffre ancora dell’assenza di Borriello.

Sassuolo 6,5: partita nella media che risulta decisiva grazie al rigore di Matri. Si sblocca così la squadra, tuttavia c’è ancora tanto da fare.

Genoa – Chievo 1-1:

Genoa 5,5: Gara anonima, condita solamente dal missile di Laxalt.

Chievo 5,5: i cambi ravvivano la squadra, ma il risultato elogia quanto visto in campo.

Juventus – Fiorentina 1-0:

Juventus 6,5: prestazione opaca ed imprecisa nel primo tempo, salvo poi arrivare la zampata vincente di Mandzukic. Da li in avanti la partita cambia volto e la Juventus rischia di dilagare.

Fiorentina 5,5: presente nel primo tempo, ma non appena prende il goal va in confusione e deve ringraziare Sportiello per i vari salvataggi ad evitare un passivo eccessivo.

Lazio – Napoli 1-4:

Lazio 6: partita dalle due facce con un primo tempo stellare che mette sotto torchio il Napoli ed un secondo tempo da incubo figlio anche di un organico inferiore ai partenopei. La Lazio comunque c’è.

Napoli 9: squadra che in campionato vince e convince, dilaga su ogni campo, diverte e fa divertire. C’è poco da dire, al momento, è la squadra più bella e forte del campionato anche perché battere la Lazio di oggi non è poi così semplice.

Milan – Spal 2-0:

Milan 6,5: buona la prestazione nel risultato anche perché non brilla nessuno ed i due goal arrivano dai calci di rigore assegnati. Cinico ma non bello.

Spal 4,5: ancora in totale sbandamento con la categoria, non sono queste le partite in cui fare punti però…

Udinese – Torino 2-3:

Udinese 5: primo tempo assente salvo poi svegliarsi con il rientro in campo di Jankto che da le giuste geometrie al centrocampo e manda in goal i compagni.

Torino 6,5: una bella prestazione per la banda di Mihajlovic che domina il primo tempo, ma che rischi di veder tutto compromesso a causa di una serie di incertezze difensive che fanno arrabbiare l’allenatore.

Verona  – Sampdoria 0-0:

Verona 6: risultato positivo per la squadra di Pecchia che strappa il suo secondo punto in campionato con una partita totalmente in difesa salvo un paio di ripartenze veloci.

Sampdoria 5: con il suo potenziale si poteva fare molto di più, invece la squadra si sveglia solo nel secondo tempo con Ramirez e Zapata senza riuscire a trovare il goal contro un Verona ben arroccato in difesa.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.