instaNews

House of Cards: è giusto puntare tutto su Claire Underwood?

Netflix ha deciso e punterà tutto su Claire Underwood nella sesta stagione di House of Cards che andrà in onda nei prossimi mesi.

Bella, affascinante, brava e soprattutto coinvolgente. Questa potrebbe essere la sintesi di Robin Wright e del suo percorso in House of Cards che vedrà il coronamento nella sesta stagione.

Se posso dire la mia in merito all’argomento, e no non toccheremo la questione Spacey, un po’ si era anche capito dall’ultima stagione.

Se proprio vogliamo essere pignoli, la quinta stagione è stato un vero e proprio crescendo per l’attrice protagonista a sfavore del compagno, sul set, sempre più anziano, malato e non più forte come nelle prime stagioni. L’allontanamento di lui ed i giochi di potere di lei, per arrivare alla Casa Bianca da leader, hanno portato praticamente ad una leggera e fievole uscita del buon Kevin. Potremmo dire quasi come se fosse stato fatto apposta quando invece…

Insomma ora tutto il peso della prossima stagione, che riprenderà dal 2018, sarà sulle spalle di Claire. Le prospettive sono alquanto ridotte all’osso con un cast che ha visto stravolta la produzione già avviata con Spacey e poi cancellata.

Ci sarà un nuovo amore per la bionda presidentessa? Ci saranno nuovi nemici? Ci saranno dei colpi di scena?

Vedremo, ad ogni modo fare peggio della quinta stagione (troppo noiosa e pesante) sarebbe quasi impossibile ed il passaggio ad un singolo protagonista, un personaggio forte, potrebbe giovare non poco alla buona riuscita generale.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.