instaNews

Recensione: Nokia 8, il giusto rientro sul mercato

Dopo varie settimane di test, ecco che arrivano le nostre conclusioni sul terminale top di gamma di rientro per Nokia: Nokia 8.

Confezione:

Nokia include il necessario, nulla di trascendentale purtroppo. Troviamo il caricatore, delle cuffie di fascia media, lo smartphone ed il cavo Type-C per la ricarica. Nessuna cover o extra.

Design e dimensione:

Dimensionalmente lo smartphone può apparire compatto e di buono utilizzo anche con una mano. Lo spessore ridotto a 7,9 millimetri permette di impugnare facilmente lo smartphone anche se le cornici, rispetto ai concorrenti, non sono poi così ridotte.

Costruttivamente lo smartphone è ben riuscito. Ottima la back cover in metallo spazzolato con una particolare curvatura laterale che favorisce l’impugnatura e non fa scivolare lo smartphone con il classico effetto saponetta. Particolare la conformazione delle antenne, in stile iPhone 7, integrate nella zona superiore ed inferiore.

Hardware:

Lo smartphone è spinto dal classico Qualcomm SnapDragon 835 con 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Mai un blocco o un’incertezza nell’uso quotidiano e nemmeno quando lo si cerca di mettere sotto pressione.

Il display è un pannello da 5,3 pollici con risoluzione QuadHD e tecnologia IPS LCD. Offre degli ottimi colori ben tarati e che potrebbe non far rimpiangere un AMOLED.

Buona la ricezione così come la portata del Wifi e del Bluetooth.

Software:

Nokia ha voluto lavorare molto poco da questo punto di vista includendo solamente alcune applicazioni e niente di estremamente approfondito. Peccato perché ci si poteva aspettare qualche cosa in più da questo punto di vista ed anzi, viste le promesse fatte in fase di presentazione, ci saremmo aspettati almeno Android 8.0 Oreo ad oggi.

Fotocamera:

Doppio sensore nel posteriore da 13 megapixel di cui uno dotato in bianco e nero per catturare maggiore luminosità nello scatto. Ottima la stabilizzazione ottica che si vede molto nei video quando entra in azione.

I risultati sono di buon livello, degni di un telefono Nokia. Sicuramente però, per raggiungere il livello di G6 o S8, bisogna fare un ulteriore step in più.

Batteria:

Da questo punto di vista sono rimasto un po’ a bocca aperta e non in positivo. Lo smartphone raggiunge le 3 ore e mezza di schermo attivo su una giornata base di 14 ore d’uso. Peccato perché i 3090 mAh non sono pochi ed altri competitors hanno registrato risultati migliori.

Videorecensione:

Conclusioni:

Si tratta di un prodotto equilibrato, bilanciato e di poco sotto ad alcuni top di gamma del 2017. Non sarà innovativo dal punto di vista estetico, ma per la cifra che costa già oggi è un ottimo prodotto da portarsi a casa.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.