Intrattenimento

Disney e 21st Century Fox: il primo vero concorrente per Netflix

La guerra allo streaming inizia a farsi calda con l’acquisizione messa a segno da Disney nei confronti della 21st Century Fox.

Era nell’aria per alcuni aspetti ed in tanti, specie fra gli appassionati, si aspettavano questo genere di notizia nel giro di qualche giorno.

Alla fine ecco che arriva la conferma: Disney acquista la 21st Century Fox per ben 52,4 miliardi di dollari.

La cosa interessante non è però l’operazione finanziaria o il relativo  dualismo che si crea con Spider-man e Wolverine ora alleati o i Simpson che stringono la mano a Topolino, tanto quanto il futuro che arriverà nel settore video.

Infatti Disney ha già comunicato da tempo che arriverà sul mercato con un suo servizio di streaming multimediale ed esso vorrà essere una pesante alternativa al leader del mercato: Netflix.

Quello che spaventa, dal punto di vista proprio di Netflix, è che forse per la prima volta si avrà un vero concorrente con gli attributi. Al di là della questione dei titoli, diventata ormai un clichè bypassabile tramite dei semplici contratti, quello che farà la differenza nel settore sarà la presenza sul mercato e la tecnologia a disposizione.

Disney indubbiamente porterà un bagaglio ingegneristico di rilievo e tutto questo potrebbe aumentare la concorrenza fra le due aziende sperando di avere un mercato diviso e non guidato solamente da un unico player sul mercato.

A maggior ragione, a Palo Alta alla sede della Disney, hanno le idee chiare quando realizzano un prodotto e poche volte gli è capitato di sbagliare. Quindi io, fossi in Netflix, un po’ di paura inizierei ad averla.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.