instaNews
instaNews > Motori > Bugatti Chiron Sport e quell’ulteriore concetto di estremizzazione

Bugatti Chiron Sport e quell’ulteriore concetto di estremizzazione

Direttamente dal Salone di Ginevra 2018 arriva la nuova Bugatti Chiron Spont a grande sorpresa. Prestazioni ancora superiori.

Si é aperto con una serie di roboanti annunci il Salone di Ginevra 2018 che ha visto anche l’inattesa presentazione della nuova Bugatti Chiron Sport. Non siete pazzi ed avete letto bene.

L’azienda, guidata da Volkswagen, ha voluto ulteriormente migliorare alcuni aspetti del modello uscito non troppo tempo fa. Le migliorie riguardano le performance in generale ma non dovute ad un cambio di motorizzazione. Infatti a spingere questa bestia rimane sempre lo stesso W16 da 8.0 litri in grado di erogare oltre 1500 cavalli. Come detto, le differenze riguardano più la parte tecnica dell’auto con oin primo luogo una manovrabilità ulteriormente migliorata ed una migliore agilità fra le curve. Interessante quest’ultimo aspetto nonostante, a detta di tutti coloro che hanno avuto la possibilità di provarla, la macchina si trovasse comunque già a suo agio in confronto alle altre hypercar. Vengono ottimizzati gli ammortizzatori, ora più rigidi del 10%, e cambia anche lo sterzo. Lo sforzo ulteriore di Bugatti ha portato ad una riduzione di peso di ulteriori 14 chilogrammi. Come? Con accorgimenti come i tergicristalli ora in fibra di carbonio e che hanno permesso di ridurre il peso di 1,4 kg solo loro.

Ridotto il peso, ridotto il prezzo? Ovviamente no. Anche questa Bugatti costa cara con una base di partenza di 2,65 milioni di euro.

 

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.