instaNews

Moto 3: Bulega e quella strada completamente persa

Da potenziale crack della VR 46 ad oggetto del mistero in un’ennesima stagione non al top. Bulega fa indubbiamente discutere.

Bulega non sta riuscendo nell’impresa di portare la Sky VR 46 ai vertici della Moto 3 nonostante gli ormai 3 anni di militanza nella classe di ingresso. Il pilota che un po’ tutti hanno definito come il pupillo di Valentino Rossi sta piano piano facendo cadere tutti i buoni auspici che ruotavano intorno alla sua figura.

Il rifiuto dello scorso anno di passare in Moto 2, sempre con il medesimo team, era completamente centrato sulla conquista del titolo mondiale in questa stagione. Invece, ancora una volta, il pilota numero 8 lotta nelle retrovie non trovando il bandolo della matassa in nessuna gara sino a qui disputata.

Se la vogliamo dire tutta, l’intero team di Moto 3 ha sempre incontrato grandi difficolta. Negli anni il livello della categoria é aumentato sempre di più rendendo quasi tutte le gare spettacolari e sempre incerte sino all’ultima curva. Pochi hanno dominato e poi KTM, la moto di cui sono dotati i piloti di Rossi, non ha compiuto gli stessi passi in avanti fatti da Honda. Fenati diede un po’ di successo, ma sappiamo poi come é andata a finire…

Da grande pupillo a grande oggetto del mistero. Forse il passaggio in Moto 2 di Bulega, ad oggi, poteva essere la mossa giusta per tanti motivi. Fra di essi la possibilità di ripartire da zero ed almeno cercare di emulare quanto di buono ha fatto Pecco Bagnaia nell’ultimo anno.

Arriverá la svolta?

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.