Motori

Tesla torna in pareggio con la produzione della Model 3

Alla fine Elon Musk, dopo un periodo difficile, è riuscito a mantenere le promesse fatte con la Tesla Model 3.

Tesla non ha passato delle bellissime settimane in questa prima parte del 2018 con tutta una serie di momenti di crisi che hanno spinto la società anche a picco in determinate situazioni. Per molti sembrava che la bolla fosse letteralmente in procinto di esplodere salvo poi vedere come il buon Elon Musk abbia messo, ancora una volta, una bella pezza sull’intera situazione.

Si era tanto vociferato dell’impossibilità di poter vedere concretizzata l’espressione dell’imprenditore sudafricano secondo la quale nel 2018 le Tesla Model 3 sarebbe stata in vendita come pioggia sul mercato. Ad inizio anno, dopo i mille problemi, sinceramente sembrava qualcosa di realmente impossibile ma alla fine il risultato è stato raggiunto. Infatti la società ha tagliato l’ambizioso traguardo delle 5000 automobili prodotte nei sette giorni lavorativi classici.

Attenzione però perché c’è un problema non da poco. Questo ritmo sarebbe stato sostenuti da investimenti pesanti da parte dell’azienda. Non si è capito se si tratta di capitali extra immessi in essa o se, invece, presenti già nei conti aziendali. Di certo è che questo ritmo è sostenibile solamente in questa maniera e la situazione dovrà cambiare nel breve periodo con una maggior vendita della Model 3 al fine di rientrare da tali spese.

Insomma possiamo dire che per Tesla è sempre una rincorsa continua. Nonostante qualche barlume di speranza, ogni tanto, poi c’è sempre un nuvolone pronto ad abbattersi nuovamente sulla società.

About the author

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.