instaNews
instaNews > Motori > Come va una Tesla Model S dopo ben 640000 km e tre anni di utilizzo?

Come va una Tesla Model S dopo ben 640000 km e tre anni di utilizzo?

La grande incognita legata alle auto elettriche riguarda il deterioramento delle batterie che su questa Tesla Model S hanno percorso ben 640000 km.

Torniamo a parlare di Tesla e della sua Model S, questa volta però non in merito a problemi o novità importanti, ma facendo riferimento invece alla durata dell’automobile dopo ben 640000 km percorsi.

L’auto in questione è la Tesla con il più alto numero di chilometri ad oggi in circolazione. Si tratta di un modello dell’azienda Tesloop, una società di noleggio con conducente con sede in California (tanto per cambiare). Il numero dei chilometri segnati non è affatto irrisorio visto che le stesse auto della società percorrono circa 30000 km al mese in giro per la loro zona.

I guasti motoristici sono stati ben tre. Il primo ha comportato una sostituzione completa del motore anteriore dopo circa 60000 km dal suo inizio d’uso. Le batterie invece sono state cambiate a 300000 km circa e poi a 520000 km la seconda volta. Interessante in tal senso è il dato in merito al consumo di esse che nel primo caso hanno segnato una diminuzione del 6% mentre nel secondo, pur percorrendo meno strada, del 22%. Tutti i problemi sono stati riparati ampiamente in garanzia, fortunatamente aggiungerei io. I problemi di essere però sembrerebbero essere dovuti nel primo caso ad un problema software che, proprio come negli smartphone, provocava un consumo anomalo ed incredibile. Nel secondo caso invece, sempre come con i dispositivi mobile, la colpa sarebbe imputabile al Supercharger di ricarica che ha creato uno squilibrio interno ai liquidi delle batterie.

Essendo maniaco della ricarica dei miei smartphone, tablet e pc passare ad un’auto elettrica so già che mi avrebbe condizionato in tal senso. Odio la ricarica rapida, ma qui siamo in un ambito dove può essere sostanzialmente una manna dal cielo che ci potrebbe aiutare in molte situazioni. Tuttavia qualche problema di gioventù su questo genere di auto c’è ancora così come la possibilità di incorrere in problemi dovuti alla tanto chiacchierata ricarica rapida.

A conti fatti, questa è la nota più interessante: i costi di gestione e manutenzione dettati dalla stessa società sono pari a 0,05$ per ogni miglio percorso. Sono interessanti perché di contro, un Lincoln Town Car, un’altra auto adoperata per lo stesso utilizzo, ha registrato un dato pari a 0,22$ per ogni miglio percorso. C’è altro da aggiungere?

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato InstaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.