instaNews
instaNews > Tecnologia > FIFA 19: ecco cosa ci riserva il nuovo titolo targato EA Sports

FIFA 19: ecco cosa ci riserva il nuovo titolo targato EA Sports

Con il rilascio della demo ho voluto cogliere l’occasione per parlarli delle numerose novità presenti in FIFA 19: scopriamole insieme !

FIFA 19Come ogni anno, nel mese di settembre, cresce l’attesa per l’arrivo della nuova edizione di FIFA. EA Sports ha riservato diverse novità per questa stagione, prima fra tutte la licenza ufficiale UEFA Champions League, la quale sarà integrata sia in modalità Carriera che nell’Ultimate Team oltre che nei tornei dedicati. In FIFA 19 non mancherà la nostra Serie A Tim, presente ufficialmente all’interno del gioco con logo, pallone e trofeo (con esclusione della Coppa Italia e Supercoppa Italiana). Medesimo accordo firmato anche con la Liga Spagnola e la Superliga Argentina; Inoltre per la prima volta debutterà anche il campionato cinese (Chinese Super League).

A livello di gameplay FIFA 19 introduce l’Active Touch System, una nuova meccanica di controllo del pallone che promette di avvicinarsi molto alla controparte PES: si avrà maggiore libertà di movimento e più possibilità di creare azioni differenti sfruttando le abilità dei giocatori (con animazioni specifiche). Oltre ai tocchi veloci, finte e cambi di direzione è stato rivisto anche il sistema di tiro con la comparsa del Timed Finishing, un metodo per aumentare l’esito positivo delle conclusioni attraverso la doppia pressione del tasto tiro (il primo comando per l’intensità mentre il secondo al momento dell’impatto). Rispetto alle precedenti edizioni il tempismo dell’utente è diventato fondamentale: alla base della cosiddetta 50/50 Battle infatti c’è la prontezza di riflessi che determinerà la fisica dei contrasti, rendendo il tutto decisamente realistico. Gli esiti dei match potranno essere maggiormente soggetti alle tattiche dinamiche, che non riguarderanno esclusivamente la formazione ma l’intero approccio alla partita in corso.

Ma le novità non si fermano qui e continuano all’interno della modalità Calcio d’Inizio che include le House Rules, cinque differenti sfide per tenere lontana la noia: Golden Goal (vince chi segna per primo), Headers/Volleys (si può segnare solo di testa o al volo), Long Rage (i goal da fuori area valgono 2 punti), No Rules (senza falli e fuorigioco) e Survival Mode (ad ogni goal verrà eliminato un giocatore avversario). Si potrà inoltre giocare al terzo e ultimo seguito di Alex Hunter, che indosserà la maglia del Real Madrid ne Il Viaggio; In aggiunta si potrà iniziare il percorso di due nuovi giocatori, Danny Williams e Kim Hunterm.

Rimanendo in tema giocatori, pochi giorni fa sono stati svelati i cento calciatori migliori di FIFA 19, ed entrando nello specifico i primi dieci sono: Cristiano Ronaldo (94), Lionel Messi (94), Neymar Jr (92), Luka Modric (91), Kevin De Bruyne (91), Eden Hazard (91), Sergio Ramos (91), Luis Suárez (91), David De Gea (91), Toni Kroos (90).

Per quanto riguarda le piattaforme FIFA 19 sarà disponibile per PC, PlayStation 3, PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, Xbox 360, Xbox One S, Xbox One X e Switch. Come era già successo in passato, le versioni per PlayStation 3 e XBox 360 non sono altro che un reskin con rose e club aggiornati; Mentre su Nintendo Switch non sarà presente la modalità Il Viaggio. I requisiti per la versione PC sono:

Requisiti minimi

  • OS: Windows 7/8.1/10 – 64-Bit
  • CPU: Intel Core i3-2100 @ 3.1GHz o AMD Phenom II X4 965 @ 3.4 GHz
  • RAM: 8Gb
  • Spazio richiesto: 50Gb
  • Scheda grafica: NVIDIA GTX 460 1GB o AMD Radeon R7 260
  • DirectX: 11.0

Requisiti raccomandati

  • OS: Windows 10 – 64-Bit
  • CPU: Intel i3 6300T o AMD Athlon X4 870K o equivalenti (Intel i3 4340, Intel i3 4350, AMD FX-4350 e FX-4330 come alternative)
  • RAM: 8Gb
  • Spazio richiesto: 50Gb
  • Scheda grafica: NVIDIA GeForce GTX 670 o AMD Radeon R9 270X
  • DirectX: 12.0

La data di uscita è fissata per il giorno 28 settembre mentre da oggi è disponibile la demo, che potrà darci un assaggio dell’atmosfera di gioco. Dopo averla scaricata da PlayStation Store, Xbox Store oppure Origin, si potrà giocare con 10 squadre diverse in un’esibizione di UEFA Champions League: Atletico Madrid, Bayer Monaco, Borussia Dortmund, Juventus, Manchester City, Manchester United, Paris Saint-German, Real Madrid, Roma, Tottenham Hotspur; Inoltre potremmo scoprire l’incipit del cammino di Alex Hunter.

FIFA 19 si conferma quindi in costante innovazione non solo dal punto di vista grafico. La sensazione che promette è quella di aver raggiunto finalmente un livello decisamente realistico anche per quanto riguarda i movimenti in campo e le numerose opzioni disponibili per le giocate. Avete già provato la demo ? Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto.

Walter Tomiati

Sono appassionato di ogni cosa che riguarda la tecnologia. Nel tempo libero sviluppo applicazioni Android (Tomiati Dev, Kubix Studio).