instaNews
instaNews > Tecnologia > Perchè ho abbandonato Iliad

Perchè ho abbandonato Iliad

Dopo qualche mese ho deciso di abbandonare la mia sim secondaria di Iliad in favore di TIM.

A malincuore scrivo in parte questo articolo su Iliad dopo una serie di considerazioni sull’ultimo operatore arrivato in Italia e che, purtroppo, deve ancora recuperare un po’ di terreno.

Sarò franco, ho passato la seconda scheda di Iliad quella con la promozione estiva da 6,99 euro (minuti illimitati, sms illimitati e 40 GB di traffico) a TIM per ricevere invece un’ottima Iper Five Go (minuti illimitati e 50 GB di traffico). Come vi avevo detto qualche giorno fa era ed è per me la promozione perfetta da mettere su un iPad. Ogni mese mi posso ricordare di fare solamente 5 euro di ricarica e nulla di più, addio ai centesimi ed ai soldi “buttati” in eccesso.

I motivi del mio passaggio? Due sostanzialmente. Il primo per una comodità in fase di ricarica come detto. Il secondo perché ho notato un peggioramento della rete Iliad nella zona di Torino. Non riesco a capacitarmi del motivo, sono sincero, ma ho notato molte più difficoltà nel mantenere la connessione 4G e sia nell’avere delle velocità buone in fase di navigazione. Non ho fatto degli Speedtest (che odio), ma ho notato come paradossalmente lo smartphone con Iliad ci mettesse molto, ma molto di più in qualsiasi operazione che avesse a che fare con Internet. Dalle email ad Instagram, i tempi di caricamento si erano notevolmente allungati rispetto alle prime settimane. Questo è accaduto sia nella mia zona di casa che in pieno centro città dove ho riscontrato anche qualche buco di rete più frequente, un po’ come Wind qualche anno fa per intenderci. In sostanza, pur avendo campo pieno, il telefono o l’iPad era completamente piantato e fermo in ogni situazione.

Detto questo, non voglio lasciare del tutto Iliad. Come detto ho passato la mia scheda secondaria dell’operatore francese, quella che avevo per l’appunto sul tablet solo per internet. La mia scheda primaria invece di Iliad, quella con la prima promozione da 5,99 euro al mese, la tengo. Un po’ per sfizio, un po’ perché ho sopra il numero aziendale ed un po’ perché voglio continuare a seguire il progetto da vicino ed in prima persona. Sono curioso di vederne gli sviluppi futuri e sono anche fiero di essere stato forse fra i primissimi ad averla ordinata.

Spero vivamente che a breve si inizi a parlare di una rete reale di Iliad e di lasciare queste pessime antenne di Wind che, secondo me, non rendono merito al servizio di questo rivoluzionario operatore. Sono fiducioso e credo nel progetto ma bisogna ora rimboccarsi le maniche.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.