instaNews
instaNews > Sport > Pecco Bagnaia conferma come la Moto 2 sia cosa nostra

Pecco Bagnaia conferma come la Moto 2 sia cosa nostra

Pecco Bagnaia è Campione del Mondo della Moto 2 a Sepang dopo una stagione sopra le righe.

Alla fine Pecco Bagnaia ci è riuscito laureandosi Campione del Mondo della Moto 2 e confermando come in questa categoria l’Italia abbia molto da dire nonostante gli anni di dominio spagnoli.

La pratica a Sepang, già quella pista che vogliamo o meno alla fine per noi italiani torna sempre a romperci le scatole, era già chiusa da tempo. I punti di vantaggio su Oliveira erano sufficienti per arrivare sereni già qui se non addirittura, con più calma, a Valencia nell’ultima gara.

In soli due anni il pilota di Chivasso ha saputo mettere a ferro e fuoco la categoria imparando prima da Morbidelli, lo scorso anno, e poi mettendo in pratica tutto ciò che sapeva in questo 2018. Avere la testa sgombra sul futuro, visto il contratto con Ducati Pramac, potrebbe averlo agevolato, ma in realtà Hamilton, come lo chiamano i suoi amici, non ha mai perso le staffe ed il controllo per tutta la stagione, anzi.

In Moto 2 siamo ancora una volta campioni noi italiani. E potrebbe anche non essere finita qui visto la crescita esponenziale di Luca Marini in questa stagione che potrebbe, facendo gli scongiuri del caso, portarlo alla lotta per il titolo l’anno prossimo seguendo proprio le orme del suo ex compagno di squadra.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.