instaNews
instaNews > Sport > E se il futuro di Vettel fosse in Mercedes?

E se il futuro di Vettel fosse in Mercedes?

Con l’annuncio anche di Mick Schumacher nella FDA, si aprono altri scenari sul futuro della Ferrari e di Sebastian Vettel.

La notizia in sé per sé sarebbe già clamorosa, ma non poi così infondata. Di cosa parliamo? Della possibilità di vedere Sebastian Vettel nel 2021 al volante di una Mercedes di F1 lasciando così la Ferrari.

Il mercato è già letteralmente impazzito nonostante i top driver si siano accasati per almeno i prossimi due anni. Ergo da qui al 2020 non ci saranno grandi rivoluzioni di sedili in F1 se non per il secondo pilota in Mercedes ufficiale dove tutto dipenderà da Bottas e da questa sua annata.

Tuttavia l’ingresso di Mick Schumacher nella Ferrari Driver Academy ha un po’ nuovamente riportato l’attenzione sul futuro della scuderia in rosso. Da un lato è una nota romantica quella di vedere il figlio del grand Micheal al volante di una rossa, dall’altra la necessità di fare ancora esperienza e vincere nelle categorie minori proprio come fatto da Leclerc. Già l’altro baby fenomeno che ha battuto tutti i record e che il prossimo anno lotterà, forse, anche già per la vittoria di qualche gara importante. C’è una finestra di tempo di due anni in cui, pianificando per bene, si potrebbe vedere il buon Schumacher già in F1 nel 2020 per poi passare in Ferrari nel 2021. E Vettel? L’altro tedesco, visto che avrà ancora la bellezza di 33 anni, potrebbe facilmente accasarsi alla casa di Stoccarda che, ricordiamo, punta tanto anche sulla nazionalità dei suoi piloti. Hamilton potrebbe facilmente lasciare il circus, anche se non ne siamo certi, a maggior ragione se avesse battuto Vettel anche nei due anni da qui a venire ed eguagliando proprio il papà di Mick Schumacher nei titoli mondiali.

Fanta mercato? Bah non saprei…

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.