instaNews
instaNews > Sport > La Ferrari non è stata all’altezza di Leclerc

La Ferrari non è stata all’altezza di Leclerc

Purtroppo è un titolo amaro quello del post GP del Bahrein 2019 per la Ferrari.

img

Charles Leclerc meritava sicuramente di poter vincere la sua prima gara con la Ferrari durante questo weekend in cui il circus ha fatto tappa in Bahrein. Il pilota monegasco è stato il grande mattatore del weekend facendo anche meglio del plurititolato compagno di squadra Sebastian Vettel, nonché capitano della squadra (sulla carta).

Purtroppo però la sfiga non assiste ancora una volta gli uomini di Maranello che si sono ritrovati ancora una volta con dei problemi di affidabilità dopo quelli mai confermati ufficialmente dell’Australia. Il motore di Charles ha avuto dei problemi che praticamente non gli hanno più garantito i circa 160 CV della parte ibrida di potenza. Tradotto in soldoni si parlava di almeno 4/6 secondi al giro in meno dei diretti concorrenti. Il sorpasso prima di Hamilton e poi di Bottas è stato tanto semplice quanto doloroso per tutti noi. Salvo poi vedere un piccolo raggio di luce con quella Safety Car che ha congelato le posizioni non permettendo a Verstappen di fare anche lui il pasto tanto desiderato.

Sfiga o meno qui comunque si è visto il grande talento di un pilota che tanti hanno definito come predestinato e che in molti invece erano già pronti a giudicare. Il weekend è stato esemplare sotto tutti i punti di vista fino al momento delle interviste post gara dove il giovane pilota della Ferrari non si è mai scomposto ed ha anzi caricato ulteriormente tutto l’ambiente rosso per poterci riprovare ed essere ancora più in lotta per il titolo di questa stagione. Già perché dopo ieri, se ancora qualcuno avesse avuto dei dubbi, è palese che per la festa finale si debba aggiungere anche il buon Charles il cui apporto alla Ferrari sembra tutto tranne che essere quello di un ottimo secondo pilota.

Riprendendo le parole di Roberto Chinchero quindi abbiamo dato il titolo a questo articolo e, per il momento, ci permettiamo di non citare anche la seconda parte della frase detta in diretta tv e relativa a Sebastian Vettel. Peccato.

Claudio Stoduto

Amo la tecnologia e lo sport. Scrivo ed ho fondato instaNews dopo una serie di esperimenti personali e di esperienze in blog del settore.