Il Covid e le bufale sul collutorio: la risposta degli scienziati

0
42

Contro il Covid 19 il collutorio serve davvero a qualcosa? La risposta dei dottori serve a cancellare tante “bufale” sull’argomento

Il Covid e le bufale sul collutorio: la risposta degli scienziati
Il Covid e le bufale sul collutorio: la risposta degli scienziati (websource)

Già mesi fa si parlava di una insospettabile efficacia del normale collutorio per bocca e denti contro il Coronavirus. Una sorta di azione efficace nei confronti del Covid: teorie che fecero il giro del mondo e che videro aumentare a dismisura la vendita del prodotto per l’igiene orale. La teoria fu frutto del lavoro di una Università degli Stati Uniti e pubblicato sul “Journal of Medical Virology” lo scorso luglio. Ma si venne a sapere che i test furono condotti effettivamente su dei Coronavirus, ma non quelli del Covid, bensì quelli del ben più comune e innocuo raffreddore. I ricercatori provarono a spiegare che l’efficacia era da considerarsi generica, e che si poteva aggiungere un ulteriore livello di protezione con metodi più specifici. Inoltre, fu chiarito che i test furono condotti in vitro, senza una sperimentazione diretta.

Ti potrebbe interessare anche – Nuovo DPCM, niente autocertificazioni: “E’ tutto sulla fiducia”

Il collutorio non funziona contro il Covid, ma forse aiuta col raffreddore

Oggi l’argomento collutorio è tornato di moda: Craig Meyers, del Pennsylvania State College of Medicine ha effettivamente dimostrato che il collutorio ha una qualche efficacia contro i Coronavirus normali, quelli responsabili dei comuni raffreddori. Collutori e spray nasali, con il loro effetto antisettico, hanno una qualche utilità. Ma col Covid non c’entra nulla: ecco perché l’efficacia di questi prodotti contro il Covid è da considerarsi una bufala.

Nonostante molti Coronavirus abbiano una struttura simile a quella del Sars-Cov-2 (il Covid), ma questo non significa nulla. I collutori sono a base (spesso) alcolica, e questo ha una funzione sicuramente efficace e disinfettante contro batteri e virus. Ma da qui a dire che questo sia un rimedio specifico contro il Covid ce ne passa, anche perché l’effettiva efficacia andrebbe provata su test “dal vivo” con persone, e non in laboratorio. Forse, i collutori possono dare una potenziale mano con il raffreddore, ma di certo non con il temibile Covid 19.

Leggi anche – Vaccino Covid, quello “Oxford” potrebbe arrivare entro Natale