Napoli, Gattuso: “Capisco il momento ma bisogna fare i bravi”

0
181

il mister del Napoli, Rino Gattuso, ai microfoni di Sky sport al termine della gara fa un appello a tutti i napoletani: “Fate i bravi”

Rino Gattuso è, prima che un allenatore ed ex calciatore, un personaggio inusuale e mai banale. Dopo il trionfo sul campo della sua squadra (4-0 contro la Roma) tutti sarebbero andati, petto in fuori e sorriso stampato in faccia, in favore delle telecamere a prendersi i giusti complimenti da studio. Lui no e alla domanda di come fosse l’aria che si respirava in città per il grave lutto (la scomparsa di Diego Armando Maradona) Ringhio, come lo chiamavano da giocatore, risponde: “lo so che ste robe non si dovrebbero dire ma io le dico e bho!si respira un’aria …un’aria triste però secondo me si deve avere anche buonsenso. Troppa gente senza mascherina. E’ giusto, Maradona è una leggenda e lo sanno tutti. A Napoli sanno chi è Maradona, però in questo momento bisogna fare i bravi e ne pagheremo le conseguenze tutti. Io capisco l’affetto capisco l’aria che si respira ma spero che da domani si comincino a fare robe come si deve. Tutti noi abbiamo il dovere di fare le cose fatte bene“.

Maradona_Napoli_Tifosi_assembramento
web source

L’intervento ha lasciato spiazzati anche i giornalisti presenti ed in studio che non hanno potuto che constatarne l’intelligenza che traspare dalle parole che, come chi le ha pronunciate, sono lontane dal buonismo pieno di retorica che la fa da padrona in queste circostanze. In più il Mister con il suo intervento ha acceso i riflettori su un problema che in molti avevano notato ma che nessuno, prima di Rino, aveva denunciato e cioè i troppi assembramenti di persone in strada per commemorare la morte di Diego Armando Maradona. Chi di noi non ha visto immagini dell’esterno del ex San Paolo ,ora Stadio Diego Armando Maradona, sotto la curva B ammassarsi centinaia e centinaia di tifosi intenti a cantare cori ed a condividere il dolore della perdita? certo molti si sono quasi vergognati di averlo pensato ma, visto il periodo, il pensiero alla pandemia ed a tutte le misure restrittive che abbiamo e stiamo subendo a molti ha fatto venire il pensiero. Speriamo che l’appello del c.t Gattuso serva .