Il Covid colpisce i miliardari: i dettagli sui più ricchi del mondo che non ti aspetti

0
122

Il covid colpisce anche le persone più ricche della terra. Con la lista aggiornata dei miliardari salta subito all’occhio qualche dettaglio particolare.

Ebbene sì anche gli uomini e le donne più ricche della terra hanno risentito della pandemia da coronavirus, con mercati azionari in fermento e fallimenti vari di molteplici aziende multinazionali.

Secondo la consueta analisi annuale fatta dalla rivista Forbes il 51% dei più ricchi del pianeta a causa della pandemia è diventato un po’ più povero, sempre nei limiti di quanto si possa utilizzare come termine in questo caso.

Non solo, non è assolutamente questa la parte più shock di tutta la lista delle persone più ricche e dell’analisi annuale della rivista. Ci sono infatti alcuni dettagli che davvero lasciano senza parole.

I dettagli shock della lista dei miliardari del mondo che nessuno si aspetta

uomini più ricchi del mondo
alcuni degli uomini più ricchi del mondo from web source

Il dettaglio che risalta subito agli occhi è che Jeff Bezos, il visionario fondatore di Amazon, è per il terzo anno consecutivo l’uomo più ricco del mondo nonostante qualche mese fa abbia dovuto dare più di 30 miliardi alla sua ex moglie in base all’accordo di divorzio. Un divorzio molto costoso a quanto sembra.

Il visionario di Amazon ha dalla sua un attivo di 113 miliardi di dollari sostenuto attraverso un aumento del 15% delle azioni della sua azienda. A tal proposito Bezos sembra stia procedendo all’assunzione di più di 100 mila nuovi dipendenti.

Il più famoso dei ricchi del pianeta, Bill Gates, si attesta invece al secondo posto con i suoi 93 miliardi di dollari ed all’attivo molteplici campagne di sensibilizzazione e volontariato assieme alla moglie Melinda con la “Bill & Melinda Foundation”.

Un dettaglio che subito risalta ai nostri occhi è la donna più ricca del mondo, Alice Walton, erede della fortuna di Wallmart, che si classifica al nono posto con i suoi 54,4 miliardi.

Come si può poi non considerare l’enorme salto fatto da Qin Yinglin, l’allevatore di suini più ricco del mondo, che con i suoi 18,5 miliardi di dollari è balzato al quarantacinquesimo posto aumentando in un anno il proprio capitale di più di 14 miliardi. Il motivo di questa crescita così repentina è dipeso, anche in questo caso dalle conseguenze di una pandemia: la febbre suina. La malattia, che ha colpito decimando la produzione dell’Africa, ha ridotto l’offerta di maiali dando a lui quasi il monopolio del mercato.

E’ invece a dir poco scioccante che più di 270 persone nel giro di un anno sono uscite dalla lista dei più ricchi del mondo mentre altri 176 nuove leve sono entrate nell’Olimpo dei ricchi. Tra questi anche Eric Yuan, fondatore di Zoom, che attualmente presenta il proprio capitale in continua espansione.